Muco cervicale: osservarlo per rimanere incinta

Imparare ad osservare e valutare correttamente le variazioni del muco cervicale è la vera chiave per individuare con certezza i giorni fertili, ossia i giorni in cui concentrare la ricerca di gravidanza con i cosiddetti rapporti mirati.

Il muco cervicale è una sostanza prodotta dall’apparato genitale femminile che, a seconda della fase del ciclo mestruale in cui ci si trova assume composizione, consistenza, quantità e quindi funzione diversa.

Fin dai giorni che precedono l’ovulazione, il muco prodotto ha come scopo principale quello di aumentare le probabilità di gravidanza in diversi modi:

  • creando per gli spermatozoi un ambiente favorevole alla loro sopravvivenza (fino a cinque giorni),
  • permettendo loro di muoversi facilmente e velocemente verso le tube di Falloppio (dove può avvenire la fecondazione),
  • facilitando la buona riuscita dei rapporti sessuali grazie all’elevato effetto lubrificante.

In quest’ambito ogni donna è diversa dall’altra, ed anche da un ciclo all’altro si può presentare una produzione del muco cervicale leggermente differente nei tempi, nella consistenza e nella quantità.

Un fattore che influenza fortemente la produzione di muco è l’età:

  • nelle ragazze con vent’anni o poco più il muco fertile si presenta in genere in modo piuttosto eclatante anche per cinque giorni ed oltre,
  • ma già dai trent’anni i giorni possono ridursi ad uno o due.

Questo è uno dei motivi principali per cui con il trascorrere dell’età diminuisce proporzionalmente anche la fertilità.

Il modo corretto per imparare a valutarlo è quindi osservarlo quotidianamente, per cogliere soprattutto all’inizio le variazioni durante l’intero arco del ciclo mestruale.

Appena terminato il ciclo mestruale in genere il muco sembra essere del tutto assente o quasi, ed è possibile avvertire una sensazione di secchezza vaginale.

In seguito la produzione inizia gradualmente ad aumentare e la consistenza diventa più appiccicosa e viscosa.

Avvicinandoci ulteriormente all’ovulazione la produzione tende a diventare molto abbondante (molte donne la scambiano spesso per infezioni vaginali tanto è diversa nella quantità dai giorni precedenti) e toccandolo lo si può descrivere come cremoso, umido e simile all’albume d’uovo; in questa fase anche la sensazione a livello vaginale non è più di secchezza, ma di bagnato.

In questi giorni, ossia quando è necessario concentrare i rapporti, anche il colore del muco può cambiare (potreste rilevarlo trasparente, tendente al giallo od anche rosato).

Il picco di produzione del muco cervicale si verifica in genere due o tre giorni prima dell’ovulazione e, secondo alcuni studi, questi giorni sono correlati ad una probabilità di gravidanza superiore al giorno stesso dell’ovulazione; in altre parole, più muco cervicale vedi e maggiori sono le probabilità che un rapporto avuto in quel giorno vada a buon fine.

Passato il picco, il muco tende gradualmente a diminuire in quantità e l’ovulazione in genere cade

  • il giorno prima od il giorno stesso in cui la produzione di muco sembra arrestarsi,
  • quando cioè la sensazione di sensibile lubrificazione sparisce,
  • e dal punto di vista della temperatura basale uno o due giorni prima dell’aumento.

Da notare che durante l’ultimo giorno fertile potrebbe non esserci più un’abbondante produzione di muco, ma in genere persiste ancora la sensazione di lubrificazione o viceversa.

Per rendere meglio l’idea di cosa cercare, più che insistere con molti aggettivi come fanno alcuni testi (umido, scivoloso, fluido, cremoso, sdrucciolevole, filante, …), è a mio avviso più utile e comprensibile sottolineare due aspetti principali e più obiettivi che identificano con buona certezza il periodo dell’ovulazione:

  • Il muco è particolarmente abbondante e fondamentalmente lubrificante;
  • Più che la quantità è la qualità a fare davvero la differenza, in particolare se raccolto tra pollice ed indice è possibile allargare le due dita anche di parecchi centimetri creando un lungo ed elastico filamento (che in genere si paragona alla chiara d’uovo ma, per essere più chiari, a me ha sempre ricordato per certi versi la mozzarella filante di una buona pizza, che quasi non si riesce a rompere se ci si limita ad allontanare con la forchetta il boccone dalla fetta).
Il muco cervicale fertile forma facilmente lunghi filamenti

Il muco cervicale fertile forma facilmente lunghi filamenti

Altro fattore che può sensibilmente aiutare nell’interpretazione della consistenza del muco è concentrarsi sulle sensazioni che provengono dalla vagina e dalla sua apertura durante il giorno:

  • L’esterno della vagina è asciutto? Appiccicoso? Bagnato?
  • Quando ti siedi ti sembra di farlo sul bagnato?
  • Ti sembra che l’intimo tenda quasi a scivolare?
  • Ti senti bagnata?

Superata l’ovulazione il muco cambia improvvisamente e nel giro di poche ore, a causa del drastico mutamento dell’equilibrio ormonale; serve quindi fino ad una settimana per arrivare a quello fertile, mentre in meno di un giorno si ritorna ad avere un muco non fertile.

Negli ultimissimi giorni/ore che precedono la comparsa del flusso mestruale è possibile rilevare nuovamente una sensazione di bagnato: questo si verifica se non è avvenuta fecondazione, in quanto i livelli circolanti di progesterone diminuiscono drasticamente predisponendo l’organismo all’eliminazione dei tessuti preparati con lo scopo di accogliere un embrione che non è arrivato, ossia alla mestruazione. Ovviamente questo non è un periodo fertile.

A differenza della temperatura basale, che tutto sommato conviene misurare anche durante i giorni di mestruazioni, rilevare il muco in questo frangente non ha alcuna utilità e si consiglia di iniziare a partire dal primo giorno dalla fine del flusso mestruale.

Osservando quotidianamente il muco cervicale, è possibile rendersi conto dell’eventuale presenza di due problemi che potrebbero essere causa di infertilità:

  • Assenza di muco cervicale fertile: Nel caso in cui non sia mai presente muco fertile, nemmeno nei due giorni immediatamente precedenti l’ovulazione, lo sperma potrebbe non riuscire a sopravvivere per raggiungere l’ovulo (mentre maggiori sono i giorni di presenza, maggiori sono le probabilità di gravidanza). Due situazioni che potrebbero causare l’insorgere di questo problema sono l’avvicinarsi della menopausa ed il periodo immediatamente successivo all’interruzione della pillola anticoncezionale. Questi casi vanno segnalati al ginecologo per valutare con lui cause e rimedi.
  • Eccesso di muco cervicale fertile: Nei casi in cui il muco fertile sia presente per più di una settimana, potrebbe essere segno di un eccesso di estrogeni, dovuto per esempio a:
    • disfunzioni della tiroide,
    • ovaio policistico,
    • stress,
    • ciste ovarica.

Segnaliamo infine i (purtroppo) numerosi fattori in grado di alterare quantità e qualità del muco cervicale:

  • infezioni vaginali,
  • presenza di sperma a seguito di rapporti sessuali,
  • eccitazione,
  • spermicidi e lubrificanti,
  • antistaminici, Clomid® e numerosissimi altri farmaci,
  • interruzione recente di anticoncezionali ormonali (pillola, cerotto, anello, spirale).

Oltre a questi fattori, le donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico possono rilevare diverse volte tra un flusso e l’altro la presenza di muco fertile; in questo caso purtroppo non è semplice capire quando si è in presenza di quello giusto, è quindi consigliabile prenderli sempre per buoni ed avere rapporti. L’osservazione della temperatura basale permetterà di capire, a posteriori, se l’ovulazione è avvenuta; da quel momento in poi non sarà più necessario avere rapporti.

Osservazione del muco cervicale

Per un prelievo corretto del muco si consiglia di procedere come segue:

  1. Lavati ed asciuga bene le mani.
  2. Trova una posizione comoda, che sia seduta sul wc, accovacciata od in piedi, o magari mettendo una gamba sul bordo della vasca da bagno. Non controllare il muco cervicale durante o subito dopo un rapporto sessuale, e nemmeno a seguito di eccitazione (e poni in generale attenzione a non confondere residui di sperma con il muco).
  3. Infila delicatamente un dito dentro nella vagina, l’indice o il dito medio sono probabilmente i più adatti, facendo attenzione a non graffiarti. A seconda di quanto muco cervicale stai producendo, potresti non aver bisogno di andare molto in profondità, ma un campione vicino alla cervice è di norma più rappresentativo. Altri testi suggeriscono al contrario di limitarsi alla raccolta del muco nella zona più esterna, aprendo solo delicatamente le labbra, vicino al perineo (la pelle che separa la vagina dall’ano). Personalmente consiglio di approfittare dei primi mesi di prova per verificare il metodo che nel tuo caso fornisce le informazioni più rappresentative.
  4. Estrai il dito dalla vagina ed osserva la consistenza di tutto il muco che trovi. Per farlo guarda sia il muco che la consistenza che vedi formare tra le due dita (di solito tra il pollice dell’indice). Prova per esempio a premere insieme le dita e poi lentamente discostarle l’una dall’altra, se ciò che trovi sembra appiccicoso, o riscontri risultati scarsi, probabilmente non stai ancora ovulando, perché al contrario il muco fertile è in grado di allungarsi facilmente all’allontanarsi delle due dita.
  5. Ripeti se possibile più volte al giorno (idealmente almeno tre, inclusi mattino e sera), per esempio ogni volta che fai pipì (attenzione all’igiene delle mani, per evitare di causare infezioni vaginali).

Adattamento del paragrafo 4.3 del libro “Scintilla di Vita – Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale”.

Fonti:

  • Human Reproductive Biology 3rd Edition (R. E. Jones, K. H. Lopez, Academic Press)
  • Wikipedia (varie pagine)
  • Taking Charge of your Fertility, Toni Weschler (Ed. Collins)
A cura del Dr. Guido Cimurro, autore del libro "Scintilla di Vita - Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale"

Clicca qui per ulteriori informazioni sul libro

Copertina del libro 'Scintilla di Vita'
Dopo aver risposto su FarmacoeCura.it a migliaia di domande su come aumentare la probabilità di rimanere incinta, ho deciso di raccogliere tutto quello che serve conoscere, più qualche consiglio poco conosciuto, in questo libro.

Dove posso comprarlo?

Nel testo non ci sono trucchi segreti, ma finalmente troverai in un'unica fonte, senza più dover saltare da un sito all'altro, la risposta a tutte le tue domande; ti parlerò infatti di
  • Come prepararti ad una gravidanza sicura, per non mettere a rischio la tua salute e quella del tuo cucciolo quando sarai finalmente incinta;
  • Come avviene, in modo molto semplificato, la fecondazione, per farti capire meglio cosa e dove possiamo agire per aumentare le possibilità di gravidanza;
  • Come riconoscere i giorni fertili (non solo muco cervicale e temperatura basale, ma anche tanti altri segnali che il tuo corpo potrebbe manifestare per indicarti quali sono i giorni in cui concentrare i rapporti);
  • Come e quando avere rapporti, cercando di capire in base agli studi scientifici disponibili
    • da quando avere rapporti,
    • ogni quanto avere rapporti,
    • fin quando avere rapporti,
    • in che posizione averli (conta davvero?),
    • l'importanza dei preliminari e delle coccole dopo il rapporto;
  • Come puoi aumentare davvero, dati alla mano, le tue possibilità di diventare mamma modificando il tuo stile di vita (per esempio, lo sapevi che 1-2 bicchieri di latte intero al giorno possono facilitare l'ovulazione?);
  • Cosa puoi fare se soffri di ovaio policistico;
  • Cosa può fare l'uomo per migliorare la qualità dello sperma;
  • Influenzare la scelta della Natura relativamente al sesso del tuo/a bambino/a (è realmente possibile? A mio parere no, ma qualcuno la pensa diversamente);
  • Come capire se sei incinta.
Attenzione, non ti prometto una formula segreta per rimanere incinta al 100%, ma farò il possibile per spiegarti tutto quello che vale davvero la pena conoscere e sapere per non lasciare nulla di intentato per rimanere incinta velocemente e senza farmaci od altre tecniche invasive.

Dove posso comprarlo?

3.334 pensieri su “Muco cervicale: osservarlo per rimanere incinta

  1. Mary

    Buona sera ho un problema ho tolto la tiroide ora prendo eurotirox ogni mattina e ho 36 anni e cercò una gravidanza che fare il fine dice che tutto va bene e devo aspettare mi può aiutare a capire

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo, serve solo pazienza e serenità.

  2. sara

    Salve dottore, ho un dubbio che mi perseguita,una mia amica e in attesa,alla 12 esima settimana,ha fatto la translucenza nucale,e il medico ha riscontrato durante l eco,una seconda pelle,strato non so cosa,intorno al bambino,diciamo un anomalia,e dice che non è normale,cosa potrebbe essere? Si potrebbe parlare di sindrome di dawn? Sono molto preoccupata

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non capisco cosa possa essere.

    • sara

      Come si puo riscontrare una sindrome di dawn oltre ad un eco?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Amniocentesi.

    • sara

      Grazie dottore

  3. federica

    Buongiorno dottore. . Lei mi è stato molto d aiuto nella mia prima gravidanza… vorrei farle una domanda: vogliamo. Il secondo figlio. Ultimo ciclo 27/28 agosto. Mediamente di durata ogni 28 giorni . Muco cervicale molto presente l 11 settembre. Rapporto il 12. Ho probabilità secondo lei? Grazie in anticipo dot.
    Federica

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possibile, ma sarebbe opportuno avere rapporti nei giorni dove vede più muco e comunque più d’uno al mese.

    • Anonimo

      Solo l.11 ho visto. Il muco.. altri giorni no. Sono stata attenta

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo caso probabilmente i giorni più fertili erano il giorno 11 e quelli precedenti; non dico che sia impossibile il 12, ma diciamo meno probabile.

    • Anonimo

      Anche se il.12 continuavano i dolorini tipo ciclo?

    • Anonimo

      Ma quando. Si ha i muco non si è poi fertili anche i tre giorni dopo??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere il picco di massima produzione di muco si ha 1-2 giorni prima dell’ovulazione e corrisponde al giorno più fertile; ribadisco, il 12 è comunque probabilmente fertile, ma peccato non aver avuto rapporti anche prima.

    • Anonimo

      Quindi esempio muco l 11 e ovulazione 12 e 13?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente sì, ma per valutazioni più concrete servirebbero più dati (muco dei giorni precedenti, sensazioni di bagnato, temperatura basale, …).

    • Anonimo

      Ma ovulare significa che si è fertili giusto?
      Io so che l 11 muco molto presente. Sensazione di bagnato molta . Altri giorni nn ricordo ma nn mi pare così

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ovulare è indispensabile, ma in taluni casi i problemi di fertilità possono anche essere dovuti ad altro.

    • Anonimo

      In che senso?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Per esempio tube chiuse.

    • Anonimo

      Sterilità non fertilità ..?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La sterilità è l’assenza di fertilità.

    • Anonimo

      Sì ok. Lo so..
      Quindi se dovessi essere incinta quando dovrei fare test ?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      15-16 giorni dal rapporto.

    • Anonimo

      Grazie! Lo spero!

  4. Anonimo

    Buonasera dottore questo e il secondo mese di monitoraggi ultimo ciclo 17/08 il follicolo è scoppiato martedì 02/09 rapporto il 01/09 poi il 03/09 e poi il 05/09 potrei aver beccato la cicogna?vorrei il mio secondo bimbo.ho avuto il raschiamento il 30/11/2013 e ora nn riesco ad averne un altra come posso fare????

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Nei giorni precedenti non ci sono stati rapporti?

    • Anonimo

      Si xke?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo caso possiamo sperare.

    • Anonimo

      Il mio ginecologo invece dice che si può rimanere incinta solo dopo esser scoppiato il follicolo giusto?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Su questo non c’è dubbio, ma è molto più probabile che lo spermatozoo che feconda l’ovulo sia stato eiaculato nei giorni precedenti (cioè con rapporti avuti nei giorni prima dello scoppio del follicolo); un studio abbastanza recente ha infatti dimostrato che il giorno di massima fertilità corrisponde a due giorni PRIMA dello scoppio del follicolo.

    • Anonimo

      Io ho avuto i rapporti 2/3 giorni prima

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Bene!

    • Anonimo

      Lo spero

    • Anonimo

      Anche se ho solo un po’ di nausea nessun sintomo

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ai sintomi non dia mai alcun peso, conta solo il test.

    • Anonimo

      Quando farlo???se domani lo faccio già conta?asprtto il ciclo il 17

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Al primo giorno di ritardo.

    • Anonimo

      Grazie mille le farò sapere

    • Anonimo

      Dottore stamattina ho notato una perdita rosa cosa significa?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possiamo sperare che sia l’impianto, ma potrebbe essere anche l’imminente arrivo del ciclo.

  5. pinky frank

    Salve Guido,
    Innanzitutto complimenti per il testo,molto esaustivo e ho capito molte cose!Avrei peró dei dubbi. Io ho acquistato l’essetest per rilevare i giorni fertili,poiché ho un ciclo un po’ sballato (l’anno scorso avevo delle microcisti,ho fatto la cura con la pillola e l’ho smessa a marzo,ho avuto un solo ciclo di 45 giorni ad agosto,gli altri tutti mediamente di 32-35 giorni).Ho avuto i due ultimi flussi il 4 agosto (dopo 45 giorni di ciclo) e il 5 settembre.Il giorno 16/09 avevo del muco molto elastico e trasparente,e l’essetest mi rilevava le felci e anche il giorno 17/09.I giorni 18 e 19 non ho più visto muco e potrei forse dedurre che l’ovulazione fosse arrivata.Noi abbiamo avuto rapporti il 14-16-17-20 settembre.Il giorno 20 avevo del muco bianco meno acquoso e i giorni 21 e 22 ancora trasparente ma non molto elastico ma le felci non le ho piú viste. A questo punto non so piú quando ho avuto l’ovulazione e se è normale un andamento di muco di questo genere…Aggiungo inoltre che tutta la giornata di ieri ho avuto male all’ovaio destro,ma l’avevo avuto anche nei giorni che io credevo stesse arrivando l’ovulazione.Oggi niente dolori,solo un mal di testa allucinante. Potrebbe aiutarmi a capirci qualcosa,per favore? Grazie mille!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente ha ovulato attorno al 17-18, ma tenga conto che se sono ancora presenti le microcisti potremmo avere diversi picchi ormonali (senza ovulazione a parte, potenzialmente, l’ultimo).

    • pinky frank

      Io non penso di averne ancora,anche se da quando ho smesso la pillola non ho più fatto una visita…ma con le microcisti si puó avere il flusso tutti i mesi come sto facendo io o saltano dei cicli?Ma ammettendo che potrei aver ovulato nei giorni che ha detto Lei,ho qualche probabilitá di concepire?Non posso nemmeno capirlo dal seno,non si gonfia piú a ridosso del mestruo!Comunque ho fatto il test salivare poco fa,nessuna felce…con l’ultimo ciclo ho visto qualche felce anche qualche giorno prima dell’arrivo del mestruo

    • pinky frank

      Cosa significa “senza ovulazione a parte,potenzialmente,l’ultimo”?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Si potrebbe avere il ciclo tutti i mesi; se avesse voglia di abbinare la temperatura basale potremmo avere la certezza dell’ovulazione.
      2. Significa che potrebbe vedere più volte il muco fertile durante il mese, ma ovviamente l’ovulazione di verificherebbe al massimo una volta sola (in corrispondenza dell’ultimo episodio di muco fertile).
      3. Sì, possiamo sperare con i rapporti avuti.

    • pinky frank

      Grazie mille per le risposte!Ho provato a misurare la TB,ma a parte “lo sbattimento”, sono soggetta a episodi frequenti di cistite e anche se disinfetto per bene il termometro sono terrorizzata all’idea di avere un altro episodio…ad ogni modo,io incrocio le dita: dopo tutto é il secondo mese di rapporti mirati e lo spermiogramma del mio compagno è ottimo :) grazie mille ancora!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Incrociate anch’io.

      PS: La temperatura può prenderla in modo altrettanto preciso anche per via rettale se desidera verificare l’ovulazione.

  6. sara

    Salve dottore…
    Non so se si ricorda di me..
    Le avevo fatto in precedenza delle domande riguardo alla mia ovulazione,sono rimasta incinta… il mio ultimo ciclo è stato il 28 agosto, ho un ciclo di 28 29 a volte 30gg..le aspettavo circa per il 26… ho fatto un test di gravidanza dell esito positivo il 20 sett la linea molto chiara ma evidente…il secondo il 22 sett uguale…
    Ho fatto le beta oggi 23… con risultato 35… dottore può essere normale che siano così basse? O per lei sono tropp basse e rischio un aborto chimico? Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ripeta le beta tra un paio di giorni, è l’unico modo che abbiamo per verificare. Mi tenga al corrente.

    • sara

      Si certo… le rifarò venerdi mattina…
      Però lo so che lei non si vuole sbilanciare… ma piu o meno puo dirmi qualcosa? Anche se devo preoccuparmi…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Il 35 di per sé non sarebbe un problema, siamo a 3 giorni dal previsto arrivo del ciclo ed è normale che sia basso; il fatto che oggi sia 35 ed il 20 avesse già un test positivo sulle urine mi fa invece venire qualche dubbio in più.

    • sara

      La stessa cosa che ho pensato io …. anche io stavo cercando di riepilogare un po la situazione… e mi sono posta le stesse risposte… quale potrebbe essere la spiegazione oltre ad un abort?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Una gravidanza che procede bene, non ci sono altre ipotesi di mezzo.

    • sara

      Spero tanto che aumenteranno tra due tre gg… e che tutto vada bene,mi consiglia di farle giovedi o venerd?.. grazie dottore la terrò aggiornato

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Due giorni dopo il primo prelievo.

    • sara

      Quindi venerdì giusto ?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se l’ha fatta oggi la ripeterei già giovedì, se preferisse venerdì va comunque bene.

    • sara

      Okkk le farò sapere per.per giovedì

  7. Gina 78

    Salve, dott. Negli ultimi 4 mesi ho avuto un ciclo di gg 26/25 a fasi alterne ultimi 20/08 e 13/09. Ho avuto rapporti completi il giorno 8,9,11. Ma, rispetto agli altri mesi in questo ho notato perdite di muco solo il 10 giorno.. Poi 11, 12 che è’ oggi una senz azione di asciutto ogni volta che urino e mi asciugo. Non riesco a capire se ho ovulato, perché so che questo tipo di perdite si hanno nella prima fase dell’ovulazione per poi diventare più consistente e filanentoso. Per cui, mi chiedo se ci possano essere possibilità di concepimento in un ciclo con così poche perdite. Oltre a questi due chiarimenti, vi chiedo anche se l’ovulazione avviene sempre e comunque 14 gg prima del ciclo? La ringrazio in anticipo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, possiamo sperare ugualmente.
      2. Circa 14 giorni prima del ciclo, possono esserci piccole variazioni; in caso di variazioni più sensibili (cioè 10 giorni prima del ciclo o meno) la gravidanza potrebbe non instaurarsi.

  8. sara

    Salve dottore…
    Vi aggiorno…
    Ultimo ciclo 28 agosto …ciclo abbastanza regolare di 28 29 a volte 30 gg ….
    Il 20 sett all ipotetico 10 po test positivo con linea chiara e sottile ma evidente…
    Prime beta 23 sett 13 po 35 valore…
    Seconde beta 25 15 po 98 valore secondo lei? Puo andar bene? Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, sembra bene. Congratulazioni!

    • sara

      Quindi posso escludere una biochimica?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente sì, ma per questo aspettiamo ancora i prossimi giorni.

    • sara

      Si la prossima setimana la rifaccio. Grazie la tengo aggiornato

    • sara

      Salve dottore… le devo chiedere una cosa non riguardante me… una ragazza che e partita come me con le beta basse alla 4 settimana,risultato 23 lunedì 22 sett giovedi 25 sett 360 non e troppo alto come risultato? O puo far pensare ad una gravidanze gemellare? Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, può nascere il dubbio.

  9. Cecilia

    Buongiorno,
    grazie per le utilissime informazioni. Ho 33 anni e da 10 mesi sto cercando una gravidanza. Soffro di ovaio policistico e ho sempre avuto il ciclo irregolare. Da 9 mesi, sotto consiglio del ginecologo, assumo 2 bustine di Inofert al giorno. Gli esami ormonali sono tutti nella norma. Solo da 3 mesi il ciclo si è regolarizzato ed è di 32 giorni, con ovulazione intorno al 12esimo (solo da 3 mesi circa ho iniziato a monitorare l’ovulazione con i test). Ora sono al decimo giorno di ciclo e ho notato muco abbondante e filante. Ho fatto il test di ovulazione ma non rileva presenza dell’ormone LH. Cosa significa?Come mi consiglia di proseguire?
    Grazie infinite.

    • Cecilia

      Mi scusi per errore ho scritto ovulazione al 12esimo giorno, invece avviene intorno al 20esimo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il ciclo è di 32 giorni è poco probabile che ovuli al 12esimo, consideri tra l’altro che il test di ovulazione si positivizza 1-2 giorni prima della reale ovulazione.
      Se vede muco fertile è già ora di avere rapporti; il muco può comparire fino a 5 giorni prima dell’ovulazione.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, letto ora la rettifica.

  10. Cecilia

    Perfetto, quindi inizio già ad avere rapporti? Può significare che questo mese ovuli prima?
    E’ solo una diceria il fatto che bere succo di pompelmo migliori la qualità del muco fertile?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Non dovrebbe mai smettere di avere rapporti, test e muco devono servire solo per intensificarne la frequenza.
      2. L’effetto è dubbio, se le piace di gusto lo beva pure.

    • Cecilia

      Sì certo, intendevo con più frequenza! Credo che l’amore sia la base!
      Grazie per i suoi consigli!

    • Cecilia

      Buongiorno,
      dai doloretti percepiti sono quasi certa di aver ovulato la sera lunedì 29. In realtà non credevo arrivasse così presto questo mese. Ho avuto un rapporto il mattino di venerdì 26, il mattino di martedì 30 e il mattino di mercoledì 1. Possono esserci speranze?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possiamo sperare.

    • Cecilia

      Quando potrò fare il test?
      Mi scuso per le domande “banali”…purtroppo l’ansia è molta…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Prima urina del mattino al primo giorno di ritardo.

    • Cecilia

      Avendo ovulato circa una settimana prima e avendo comunque il ciclo non prorio regolare, come faccio a sapere quando è il primo giorno di ritardo?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se è certa dell’ovulazione a 16 giorni da quella.

    • Cecilia

      Buonasera,
      sono all’ottavo giorno post ovulazione e da ieri sera ho dei crampetti persistenti al basso ventre. Cosa può essere?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere solo suggestione, non dia peso e non illudiamoci.

    • Cecilia

      Certo, so bene di non dover dare peso ai sintomi e non illudermi inutilmente, ho letto i suoi preziosi consigli a riguardo, ma avverto veramente dei crampetti persistenti e mi chiedo, nel caso in cui non sia in atto una gravidanza, cosa potrebbero essere questi doloretti?non è presto per avere sintomi premestruali?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possono capitare mesi anomali in cui, magari per fluttuazioni ormonali di poco conto, si possono avvertire sintomi simili.

    • Cecilia

      Buongiorno,
      un’ulteriore domanda. La maggior parte di amiche con cui ho parlato mi ha detto di non aver avuto perdite da impianto… Da cosa dipende il fatto di averle o meno? Può esserci impianto accompagnato a dolori ma senza perdite vero? Ho avuto dolori persistenti e abbastanza evidenti all’ottavo giorno p.o., poi ora che sono all’undicesimo solo una leggerissima tensione al basso ventre. Continuo a sperare.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Non si sa.
      2. Sì, è possibile, ma in generale non dia mai peso ad alcun sintomo.

    • Cecilia

      Ho appena notato piccole macchiette rosa pallido. Ciclo in anticipo o impianto all’undicesimo giorno? Vedremo…ma credo più sia il ciclo purtroppo.
      Mi chiedo, dopo 9 mesi di assunzione, Inofert non dovrebbe aver dato risultati migliori?Sembrava mi fossi stabilizzata a 32 giorni, ma questo mese ovulazione al 12esimo e ciclo di 23 giorni. Non capisco più nulla.
      Un mese e mezzo fa il ginecologo mi aveva detto che se ad ottobre non rimanevo incinta mi avrebbe fatto una stimolazione, ma al momento non ho approfondito perchè sinceramente speravo andasse tutto bene. Cosa significa fare una stimolazione?cosa comporta?mi spaventa molto. Avrei voluto accadesse in modo naturale.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta di farmaci in grado di stimolare (come Inofert, ma in modo più incisivo) l’ovulazione.

    • Cecilia

      Ma si tratta di ormoni?che efetti collaterali possono avere?
      Lei mi consiglierebbe di fare un altro tentativo in modo naturale prima di ricorrere a questi farmaci?Ho 33 anni.

    • Dr. Cimurro (farmacista)
    • Cecilia

      Grazie per il link, molto utile. Ma io ho l’ovulazione però…non capisco perchè dovrei assumerlo…
      Ultima cosa poi non la disturbo più, prometto: Lei mi consiglierebbe di fare un altro tentativo in modo naturale prima di ricorrere a questi farmaci?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. La migliorerebbe e potrebbe diventare più prevedibile nei tempi.
      2. Molto dipende dalla sua età (più è giovane e più abbiamo tempo) e dalla regolarità del ciclo nei prossimi mesi; molto in generale sono favorevole alla ricerca naturale quando ci sono i tempi per farlo.

    • Cecilia

      ho 33 anni….

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è tempo, magari proverei ad aspettare fino a Natale, ma ovviamente la decisione spetta a lei.

    • Cecilia

      Grazie mille per il suo aiuto.

  11. Connie

    buongiorno dottore! quindici mesi fa ho avuto un bimbo ed ora ne cerchiamo un altro. Da otto mesi ho nuovamente il ciclo che varia di 28/29/30 gg. Ora cerchiamo un altro bimbo!Ho avuto il ciclo l’11 settembre e il 12°, 13° ,14° ho avuto la sensazione di bagnato, molto bagnato, ma senza vedere il muco “filante” (di solito lo vedo sempre tranne questa volta e sono stata anche attenta all’osservazione). Abbiamo avuto un solo rapporto quella settimana, il 14°giorno (per l’esattezza). giorno che ho sentito di più la sensazione di bagnato. Ora le mie domande sono:
    1) Si ovula lo stesso anche se non si vede muco filante?
    2) Era un giorno fertile quindi probabile gravidanza?
    La ringrazio in anticipo per la risposta.
    P.S. Le avevo anche scritto poco prima della mia 1° gravidanza in merito ai “sintomi per la gravidanza”. La sua risposta è stata molto esaudiente e la ringrazio ancora. Le auguro una splendida giornata.

    • Connie

      mi scusi dottore, una precisazione: l’11 pomeriggio e notte ho avuto tipo “macchie marroni”, mentre la mattina del 12 ho avuto il solito ciclo rosso. (non so se questo le può servire per poter valutare meglio). A volte mi capita che il ciclo faccia così!
      Salutissimi

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Di norma sì.
      2. Sì, è possibile.

    • Connie

      grazie dottore, sempre gentilissimo. Le farò sapere! Incrocio le dita anche se non credo sia andata a buon fine. solo una volta nel periodo fertile mi sembra troppo poco per avere buone probabilità al concepimento. Non crede?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è sicuramente poco, ma possiamo sperare: in fondo basta un unico rapporto ed un unico spermatozoo… ;-)

    • Connie

      Grazie dottore :-)
      tra l’otto e il tredici ottobre Le farò sapere! Un abbraccio

    • Connie

      La prego, mi permetta un ultimissimo dubbio: durante la mia sensazione di bagnato, vedevo che il muco era quasi trasparente. Non sentivo la sensazione di lubrificazione (ma solo di bagnato, molto bagnato e poi ancora solo bagnato fino a scomparire. Perché non c’è stato il muco filante e perché non ho sentito la sensazione di lubrificazione come mi capitava precedentemente?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non lo sapremo mai il perchè, ma può succedere (stress, disidratazione, fluttuazioni ormonali di poca importanza, …).

    • Connie

      Buongiorno caro dottore! Le ho scritto qualche giorno fa (può rileggere scorrendo dopo Diana, Elena, Luisa e Sara). Il nove ottobre dovrei avere il ciclo. Sabato (5 giorni prima del ciclo), ho notato una macchia fluida color marrone chiaro e successivamente color marrone chiaro e rosa. Ho pensato che mi stesse anticipando il ciclo. Quel giorno non ho notato più niente ma il giorno dopo e oggi si. Quindi sabato, domenica e lunedì macchie marroni chiare due volte al giorno circa. Ma sono piccole macchie come una moneta da 50 cent. Cosa vuol dire? Sono perdite da impianto o macchie di ciclo che si prepara ad arrivare? per la prima gravidanza non ho avuto nessuna macchia. Grazie per la risposta dottore

    • Connie

      dimenticavo: sento tensione al seno dolori al basso ventre come se stesse per arrivare il ciclo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possiamo sperare che siano perdite da impianto, ma non possiamo sapere se è così fino al test, che forse farei a questo punto domani mattina con la prima urina.

    • Connie

      Grande dottore! sempre celere nelle risposte e davvero Lei è molto gentile! credo che farò il test se dovessi avere il ritardo. Quindi aspetterò qualche giorno dopo il nove di ottobre. Giusto per essere più sicuri.

  12. sara

    Salve dottore…Sono sempre io…ultimo ciclo 28 agosto prime beta 23 sett 35…. seconda beta 25 sett 98… oggi 30 sett 807…. che ne pensa?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi sembrano ottime!

  13. luisa

    Salve Dottore, ho un dubbio, ho avuto un rapporto non protetto con il mio compagno due giorni dopo il ciclo, lui ha eiaculato fuori e neanche subito, è possibile che sia comunque rimasta incinta?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Molto poco probabile.

    • luisa

      Come mai allora ho degli strani sintomi? Sono comparsi due giorni dopo il rapporto, stimolo continuo di far pipì e bruciore, nausea e strane sensazioni alla pancia, come se avessi aria.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra cistite.

    • luisa

      Grazie infinite per la sua cortesia, è possibile avere dei dolori come se stesse per arrivare il ciclo?

    • luisa

      l’ultimo ciclo mi è passato il 21 settembre e dovrebbero ricomparire il 14/15 ottobre.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Poco probabile, ma potrebbe essere invece l’ovulazione.

    • luisa

      Grazie ancora.

  14. Elena

    Salve, sono fresca sposina e vogliamo un bambino!!!
    Il mio problema è che ho la sindrome dell’ovaio micropolicistico..
    .come fare per una futura gravidanza? Non riesco mai a capire quando ho l’ovulazione dato il mio ciclo irregolare…
    Grazie per il vostro aiuto…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso ed altezza?

  15. diana

    Gentile dottore volevo sapere come si presenta il muco cervicale il giorno del picco e un altra cosa ogni mese nel periodo dell’ovulazione mi compare solo per un giorno il muco e quel giorno è molto abbondante i precedenti giorni sono solo di tanta sensazione di bagnato quindi quel giorno in cui mi compare il muco è il giorno del picco o dell’ovulazione? Un’altra domanda visto che mio marito lavora lontano ho avuto l’opportunità di avere un rapporto completo solo il giorno dopo che mi compare il muco secondo lei posso sperare in una gravidanza? Spero di essere stata chiara la ringrazio in anticipo x la sua risposta cordiali saluti.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. È descritto nell’articolo.
      2. Quel giorno è quello di massima fertilità, del picco ormonale, ma l’ovulazione cade 1-2 giorni dopo; anche i giorni precedenti (quando ha sensazione di bagnato) sono fertili.
      3. Possiamo sperare.

  16. anonimo

    Salve dottore
    sto provando ad avere un bimbo…ultimo ciclo il 25 di settembre.. già da prima stiamo avendo rapporti molto spesso…è capitato anche durante il ciclo fino ad oggi. Stamattina ho cominciato con il muco. Ed avuto rapporto… continuerò fino al prossimo ciclo sperando che non arrivi. Fino ad oggi può esserci probabilità?
    Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ha visto per la prima volta oggi il muco probabilmente deve ancora ovulare.

    • anonimo

      Quindi? Quali sono i giorni fertili?????

    • Dr. Cimurro (farmacista)
  17. Vanessa

    Gentile Dottore, ho avuto un solo rapporto con mio marito nel periodo fertile per via del lavoro. Periodo fertile inteso come giorno in cui ho notato molto la sensazione di bagnato. (Non ho visto però muco filamentoso in quel periodo ma solo sensazione di bagnato) Circa 6 giorni prima del ciclo ho notato, quando mi pulivo in bagno, delle macchie color caffè latte. sono durate circa quattro giorni. Man mano diminuivano ora da due giorni non ne noto più. Il ciclo dovrà venire il 10/11 ottobre. Ho già avuto un figlio 18 mesi fa. Ho quasi 40 anni, alta 1.67 e peso 56 Kg. il mio ciclo è di 28/29/30 giorni.
    come si fa a capire se sono state perdite da impianto o perdite da pre-ciclo? Secondo lei? ultima domanda: consiglia di fare il test sul sangue in laboratorio o con stick a casa? Resto in attesa di una sua risposta.
    Grazie mille

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non possiamo capirlo fino al test, che farei al primo giorno di ritardo (benissimo sulle urine a casa).

  18. diana

    Gentile dottore ho letto su un sito che nei 2 giorni che precedono l’arrivo del ciclo o il giorno stesso se si ha una sensazione di bagnato vaginale vuol dire che gli spermatozoi sono stati espulsi e quindi si concluderà con l’arrivo delle mestruazioni volevo sapere se è una cosa vera… grazie in anticipo x la sua risposta

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è vero; si può effettivamente sentire e vedere un muco apparentemente fertile per la diminuzione del progesterone 1-2 giorni prima del ciclo, ma poichè può succedere anche quando si è incinta non darei peso a questo aspetto.

    • diana

      Quindi anche se ho sensazione di bagnato posso comunque ancora sperare in una gravidanza?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

    • diana

      Dottore un’altra domanda quali sono i sintomi più comuni di una gravidanza??

    • Dr. Cimurro (farmacista)
  19. Simona

    Buonasera Dottore, inizio ringraziandola per tutti i consigli che ho letto in questo sito; con mio marito cerchiamo una gravidanza da un po’ di tempo ma invano nonostante i vari esami di controllo siano tutti regolari. Ultimo ciclo in data 17 settembre e di solito è di 30 giorni , verificando dai Vs calcoli il picco dell’ovulazione è tra il 29 sett e 5 ott ed abbiamo avuto diversi rapporti (ho visto la presenza di muco trasparente e filamentoso) ad oggi i sintomi sono i soliti doloretti a basso ventre e brividi di freddo che di solito ho. Chiedo: avendo i soliti doloretti compreso i brividi e per ora nulla dolore al seno devo pensare alla solita delusione?? RingraziandoLa in anticipo per un Suo commento, saluto cordialmente.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ai sintomi non do mai alcun peso.

    • Simona

      Grazie, speriamo bene!!

  20. Simona

    Buongiorno, volevo un chiarimento:
    il mio muco si presenta così:
    – pre ovulazione: giallastro e appiccicoso
    – durante ovulazione: trasparente e filamentoso (tipo chiara d’uovo)
    – post ovulazione: giallastro e appiccicoso
    Preciso che ora sono nella fase post ovulazione e chiedo:
    se fossi già incinta il muco si presenta? e comunque si presenta giallastro e appiccicoso? oppure non si presenta perché non ce né motivo?
    Grazie mille per la risposta e chiedo scusa se possono essere domande banali.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Nella fase post-ovulazione nulla cambia, che sia incinta o meno.

    • Simona

      Buongiorno, leggendo altri casi mi sembra di aver capito che se c’è l’attecchimento ci sono perdite marroni, allora chiedo:
      – compaiono al momento dell’attecchimento?
      – quando/in che periodo compaiono?
      – è obbligatorio che compaiono?
      Grazie in anticipo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Si vedono raramente, al momento dell’impianto.

  21. Anonima

    Buonasera Dottore, io e il mio compagno questo mese abbiamo deciso di iniziare a cercare una gravidanza. Il mio ultimo ciclo è stato il 23/09 , ed ha una durata mediamente di 26 giorni, quindi “non” le aspetto per il 19/10. Abbiamo avuto vari rapporti, tra cui un rapporto completo il 07/10 (tra il 4 ed il 6 ho avuto molte perdite) , secondo lei ho probabilità? Ieri ,10/10 ho avuto sensazione di bagnato accompagnato da perdite biancastre liquide. Ho l’utero inclinato a sinistra , può comportare qualcosa? Attendo una sua risposta e le auguro buona serata.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possiamo sperare.
      Non è un problema l’utero inclinato.
      Si ricordi l’acido folico.

    • Anonima

      Buonasera Dottore, grazie per la risposta.Mi potrebbe spiegare meglio riguardo l’acido folico,lei intende gli integratori di acido folico,o gli alimenti che lo contengono (io so che gli integratori si dovrebbero assumere in caso di gravidanza ,giusto?). Ho altre due domande da farle, 1)da alcune ore sono molto asciutta, non ho più la sensazione di bagnato, posso continuare a sperare? 2)Ho la pancia durissima e piena d’aria,ultimamente ho sofferto di meteorismo, significa qualcosa? Aspetto una sua risposta.

    • Dr. Cimurro (farmacista)
    • anonima

      Grazie mille Dottore.

    • anonimo

      Salve Dottore, da qualche giorno mi sveglio sempre alle 4 di notte e subito dopo riprendo sonno, è possibile che sia dovuto a qualche cambiamento ormonale??? Attendo una sua risposta. Grazie.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possibile, ma più probabile un po’ di ansia/agitazione/stress.

    • anonimo

      Buongiorno Dottore, ieri sera ho avuto la sensazione che mi erano tornate…sono andata in bagno ma avevo(ho avuto anche questa mattina) perdite di muco bianco latte (cremoso-liquide) DEVO SMETTERE DI SPERARE? questi 4 giorni non sembrano passare mai… Aspetto una sua risposta.Grazie in anticipo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Finchè non compare il flusso possiamo sperare.

    • anonimo

      Grazie Dottore, se faccio domani mattina il test di gravidanza precoce, è attendibile? non le aspetto per il 19/10 (ciclo sempre regolare) le date presunte del concepimento sono dal 04/10 al 07/10 .Attendo una sua risposta.Le auguro Buona giornata.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Aspetterei il primo giorno di ritardo.

    • anonimo

      Salve Dottore, il ciclo io “non”lo aspettavo per domani..ieri sera ho notato una perdita gialla , questa mattina appena alzata ho misurato la tb ,dopo circa 5 minuti ho avuto ed ho tutt’ora perdite rosso vivo…mi sembra molto strano in quanto il mio ciclo è sempre puntuale , non torna MAI in anticipo anche solo di un giorno, essendo un ciclo breve di 26 giorni ,a volte è tornato dopo 27o28 giorni,mai 25….Attendo una sua risposta buona giornata.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Può succedere; il ciclo è normale per intensità?

    • anonimo

      no, assolutissimamento no….dalle 6.50 ho messo un’assorbente, sono andata proprio ora in bagno nulla, pipi limpida , quando mi asciugo pochissimissimo sangue (tra il rosso e rosa scuro). Non so cosa pensare….

    • anonimo

      con la prima pipi di questa mattina , era a tratti presente il sangue mista a dei grumi scuri (non so se mi sono spiegata bene ) (pipi normale-leggermente rossastra- ho visto grumi scuri-quando mi sono asciugata sulla carta era sangue piu chiaro del solito ciclo)

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se per lunedì non fosse partito in modo normale faccia un test.

    • anonimo

      Grazie mille…

    • LUCREZIA

      Salve dottore, è la prima volta che scrivo… lei è davvero molto bravo e spero possa aiutarmi. Io e mio marito siamo sposati da un mese e subito abbiamo provato ad avere una gravidanza. l’ultima mestruazione l’ho avuta il 22/09 ed avendo un ciclo in media di 30 gg l’aspetto per il 22/10. Ho ovulato intorno al 7/8 Ottobre ed abbiamo avuto rapporti completi sia prima che dopo. Nei giorni successivi ho cominciato ad avere sintomi nuovi nausea, sensibilità verso alcuni alimenti, dolori alla schiena e basso ventre (quasi simili a quelli premestruali)poi man mano degli altri….seno duro con sensazione quasi di bruciore e da qualche giorno anche dolori alla gamba sinistra…. ho fatto un primo test digitale domenica 19 negativo, oggi ho ritirato la beta hcg(prelievo effettuato sabato 18) e sembrerebbe negativo ( esito <1 valore di riferimento se <2 non gravida). A tutt'oggi, ma anche precedentemente, ho perdite di muco (mai capitate ad un giorno prima del ciclo) posso ancora sperare in una gravidanza. Ho fatto le analisi troppo presto? Grazie.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Troppo presto per eventuali sintomi, ma personalmente consiglio sempre di aspettare almeno il primo giorno di ritardo per il test.

    • LUCREZIA

      Grazie mille per la risposta….immaginavo che i sintomi fossero prematuri anche se non riesco a dare una spiegazione, forse suggestione, so che la testa gioca brutti scherzi… in ogni modo adesso attendo qualche giorno di ritardo e poi rifarò il test…. Quanto devo aspettare secondo lei? Grazie per la disponibilità.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Lasci passare qualche giorno dopo il primo di ritardo del ciclo.

    • LUCREZIA

      Buongiorno…..stamane al quinto giorno di ritardo ho rifatto il test….. Negativo! Ormai non ci capisco più niente… Ho contattato il medico! Grazie per la sua disponibilità!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, mi tenga al corrente.

    • LUCREZIA

      Buongiorno, allora nulla da fare, la mia ginecologa mi ha detto che il ciclo è in arrivo e che il ritardo è dovuto ad un po’ di stress, ansia…. Devo stare solo tranquilla e non pensarci…. la gravidanza arriverà!
      Grazie!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono sicuro che arriverà presto!

  22. Lara

    Buonasera Dottore,
    ho appena letto il suo libro e vorrei ringraziarla molto, lo trovo veramente chiaro e utile.
    Volevo capire una cosa: chi ha ovaie policistiche, per forza ha la sindrome da ovaio policistico PCOS?
    Cosa comporta avere l’utero retroverso?
    Grazie!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Per assurdo no, serve almeno un altro sintomo tra

      Assenza cronica di ovulazione (il processo che rilascia un uovo maturo proveniente dall’ovaia) che porta a irregolarità mestruale.
      Un elevato livello di androgeni (un tipo di ormone) non è associabile ad altre cause o condizioni.

      Avere l’utero retroverso non è un problema e probabilmente andrà a posto alla prima gravidanza.

    • Lara

      I miei esami ormonali sono nella norma e il mio ciclo è irregolare ma sempre presente. Pelle e capelli grassi. Ma non acne. Non è quindi da considerarsi sindrome?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Per “irregolare” cosa intende esattamente? Di che tempi parliamo?

    • Lara

      Diciamo che varia dai 23 ai 38 giorni… Ci sono periodi in cui sono più regolare, sui 30 giorni per vari mesi. Solo più di un anno fa mi è successo di saltare un ciclo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Siamo un po’ al limite, per una diagnosi corretta servirebbe probabilmente verificare l’ovulazione per qualche mese (il ciclo non è garanzia di ovulazione).

    • Lara

      Sto monitorando l’ovulazione con gli stick da alcuni mesi e da quel che capisco mi sembra sempre presente.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In realtà il test di ovulazione positivo non ci dà garanzia di ovulazione, ma solo di picco ormonale dell’LH; se desidera verificare autonomamente è il metodo della temperatura basale su cui dovrebbe basarsi.

  23. Cristina

    Gentile dottore sono 4 mesi che cerchiamo di avere un bambino, per adesso stiamo cercando di avere rapporti quasi tutti i giorni. Prima di iniziare a pensare ad una gravidanza io ho passato una visita ginecologica e la dottoressa mi ha detto che tutto ok e non ci dovrebbero essere problemii nel concepire. Volevo sapere visto che ho 37 anni dopo quantii
    tentativi dovrei fare altri accertamenti se non arriva, grazie per la sua gentilezza

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      6 mesi.

  24. Cristina
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  25. Cristina
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  26. diana

    Caro dottore ho 16 anni e con le mestruazioni ho dolori mestruali fortissimi (crampi sotto la pancia) mica potrebbe essere un problema di infertilità ?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Improbabile.

    • diana

      E quale potrebbe essere la causa di questi forti dolori?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Molte donne ne soffrono e raramente si trova una causa; fra una mestruazione e l’altra si manifestano sintomi di qualche genere?

    • diana

      No non credo.. il giorno che mi dovrebbero arrivare mi viene solo u n forte mal di schiena

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente non c’è nessuna causa in particolare.

    • diana

      Grazie della su a risposta

  27. Martina

    Buonasera,
    ho 34 anni e il ciclo abbastanza regolare. Da un paio di mesi, 4-5 giorni prima della data delle mestruazioni, ho delle perdite, poche ma costanti. E poi, verso il quinto giorno aumentano in modo netto, con dolori forti il primo giorno. In tutto sono tre giorni più abbondanti. Le chiedo se è normale, perchè in passato non mi è mai successo di avere 4-5 giorni di perdite, ma subito la mestruazione “normale”. Grazie.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere segno di livelli di progesterone un po’ bassi.

    • Martina

      Dagli ultimi esami del sangue a luglio il progesterone era 0,95 nella fase di picco ovulatorio.
      Se il progesterone ora fosse basso, come lei ipotizza, cosa vorrebbe significare?cosa mi consiglia?Sto cercando una gravidanza.

    • Martina

      Come primo giorno del ciclo, quale devo prendere in considerazione?il primo giorno delle perdite o il primo giorno abbondante?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Per ora non allarmiamoci, è solo un’ipotesi; segnali comunque il fenomeno al ginecologo.
      2. Il primo giorno è quello di perdite abbondanti.

    • Martina

      Ok, magari vedo come va il prossimo ciclo?
      Un’altra domanda: mio marito ha 29 anni e 2 anni fa ha fatto uno speriogramma con esito positivo e nessuna segnalazione. E’ da ritenersi ancora “valido” essendo passati due anni? Stiamo provando da 10 mesi.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì.
      2. Per ora sì.

    • Martina

      Mi scusi ancora, ma gli esami del sangue fatti a luglio dove il progesterone era 0,95 nella fase di picco ovulatorio…è un valore basso?

    • Martina

      In quell’occasione la ginecologa mi aveva detto che andava tutto bene…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Il progesterone, da questo punto di vista, si rileva 7 giorni prima del ciclo.

  28. diana

    Gentile dottore è possibile avere una normale mestruazione ed avere una gravidanza in atto?? Le spiego le mestruazioni mi sono arrivate domenica 12 ottobre puntuali come sempre xo meno abbondanti di solito durano 5 giorno ma oggi 15 ottobre già sono terminate e prima che arrivassero non avevo nessun sintomo nemmeno il gonfiore al seno cosa che ho sempre avuto prima che arrivassero e poi il primo giorno già si sarebbe sgonfiato è invece si sta gonfiando proprio ora che è terminata la mestruazione e vedo una vena molto evidente su di esso poi un’altra cosa ho preso 3 chili cosa che non mi è mai capitata perché ho sempre pesato sui 54 chili e sono alta 1 metro e 58 il punto è se sarebbe possibile che ci sia una gravidanza in corso??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Vale la pena di verificare con un test.

    • diana

      Ok ma potrebbe capitare che in una gravidanza venga una normale mestruazione. ??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  29. Irene

    Salve dottore avrei un consiglio da chiederle,prima però le spiego brevemente. Da due anni a questa parte il mio ciclo e diventato irregolare e scarso,e breve ho sviluppato una sindrome premestruale molto importante da compromettere le normali azioni quotidiane e ogni tanto ho degli spotting in vari periodi del mese, a volte prima del ciclo ,a volte durante l ovulazione, a volte dopo il ciclo. Da premettere che sto cercando una gravidanza da 5mesi ma è difficile perché non riconosco l ovulazione temo di avere cicli non ovulatori è possibile? Tutto è contornato da una situazione di forte stress alla quale sono sottoposta visto che ho già una bambina con una grave disabilità, ma voglio iinsistere per darle un fratellino . Ho fatto un controllo completo 5 mesi fa e fisicamente è tutto apposto .Ma allora che mi succede ? Perché non rimango incinta? E tutte queste cose che le ho spiegato potrebbero essere la causa ? Che cosa posso fare ?5 mesi di ttentativi non sono molti ma se in questi piccoli segnali ci fosse un grande impedimento?SCUSI per lo sfogo!grazie mille un abbraccio

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Età, peso ed altezza?
      Quanti rapporti ha mediamente alla settimana?

  30. Irene

    Sì sono Irene ho 32 anni sono 1 60 per 68 lo stesso peso di quando ho concepito l altra bimba. Nella settimana di ovulazione 3/4 incontri

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Punterei a perdere qualche chilo, potrebbe aiutare notevolmente.

      Come calcola la settimana di ovulazione?

    • Irene

      Ho già perso un po di chili ,facendo una dieta ben controllata . Dal 9 al 17 giorno

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ottimo.

      Insista sul peso e vedrà che la gravidanza arriverà prestissimo.

    • Irene

      Grazie mille per il tempo che ci dedica a noi tutte!

  31. Imma
  32. Imma

    Ho già due figli ma il terzo Nn riesce a venire… Come mai???… Sarà per via della prolattina un po alta… 41 il suo valore

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Gli ultimi 6 cicli mestruali che durata hanno avuto?
      2. Quanto ha di prolattina (con valori di riferimento)?

  33. Babila

    Salve Dottore,
    le premetto che ho un ciclo piuttosto regolare (26/28 gg.).
    Il mese scorso mi è capitato di avvertire la mattina del quattordicesimo giorno dopo l’inizio delle mestruazioni, una sensazione di bagnato accompagnata da perdite biancastre che ho avuto modo di riscontrare sulla carta igienica, protrattasi per tutto il giorno e cessata il giorno successivo.
    Significa che stavo ovulando o che avrei dovuto ancora ovulare?
    La ringrazio per l’attenzione.
    Cordiali saluti.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente l’ovulazione era imminente.

  34. diana

    Caro dottore l’ultima mestruo l’ho avuta il 12 ottobre e da allora a oggi ho una secchezza vaginale è ancora niente muco da ovulazione lei che ne pensa potrebbe essere un’ovulazione in ritardo o un ciclo anovulatorio premetto che quando sono in fase di ovulazione il muco compare solo per un giorno credo fosse quello del picco ma oggi ne abbiamo 23 e ancora niente lei che ne pensa ?? .. la ringrazio in anticipo x la sua risposta.

    • diana

      Ah dimenticavo ho un ciclo di 26 giorni regolarissimo con ovulazione sempre verso il 14 giorno

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente lo vedrà a breve.

    • diana

      Dottore ma è vero che lo sperma potrebbe ostacolare la fuoriuscita del muco??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      No.

  35. teresa

    Salve Dottore, volevo chiederla io sto prendendo fortifol mi ha prescritto il medico solo che sono nella fase dell ovulazione in teoria dovrei gia iniziare a vedere i mucco come mesi scorso, ma fino adesso sono asciutta, ho il ciclo di 28 gg.. divrei preoccuparmi?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non si preoccupi, può succedere.

  36. diana

    Dottore le ho scritto ieri il commento prima di quello di Teresa volevo dirle credo che ancora non sia avvenuta l’ovulazione perché ancora non ho visto muco e sono asciuttissima non mi è mai successo ho sempre avuto una sensazione di bagnato dalla fine della mestruazionè all’ovulazione lei cosa crede ??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe anche succedere occasionalmente di non ovulare, non sarebbe un problema.

    • diana

      Dottore ho letto di ragazze che proprio il mese che hanno cominciato a provare il muco non si è presentato e avevano una sensazione di asciutto infatti erano in gravidanza potrebbe essere il mio caso?? Oppure quello che hanno detto non è vero???

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Tutto può essere, ma non illudiamoci.

  37. christine

    Buongiorno dottore. Ho avuto un raschiamento x abortio interno all’8 sett quindici giorni fa. In questi giorni ho tensione addominale e mi sembra un po di muco ( farinoso però). Sto ovulando? ( gli stick first response nn mi aiutano). Quando posso attendere il mio ciclo?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Settembre od ottobre?
      A quante settimane era arrivata?

  38. Morena

    Buon giorno dottore io già le scrissi , a febbraio sono 2 anni che cerco di restare incinta senza risultati fatti tutti gli esami ormonali e tt e nella norma io ho già una bimba di 5 anni avuta senza problemi . Ho sofferto per un periodo di cisti inguinali che dopo il parto nn ho avuto piu da un paio di anni a questa parte sono ritornate e sono dure e dolorose ,ora ho un altro problema ho degli avessi del sudore al seno e alle ascelle e vorrei sapere se possono causare problemi nel concepire se e cosi cosa devo fare? anche perche ho un ciclo negli ultimi tempi lungo da 30 e 35 gg Grazie

  39. Morena

    Dimenticavo andai da una dottoressa e mi disse che erano cisti del sudore quelle ascellari e al seno possono causare problemi per una gravidanza ?

  40. Morena

    Dottore scusi mio marito mi ha fatto notare anche che mi escono a meta del ciclo e quando mi deve arrivare il ciclo sono fastidiosissime al punto da non poter scendere perche nn posso usare il regiseno mi aiuti a capire cosa devo fare

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      No, a mio avviso non compromettono la possibilità di gravidanza.

  41. maya

    buongiorno dottore, ho un ciclo di circa 29 gg. questo mese ho avuto il ciclo l’11 ottobre. per otto giorni ho avuto le perdite di sangue. Ho notato muco filante il giorno il 13°,14°,15°16° ed anche oggi. via, via sempre più abbondante e filamentoso rispetto al primo giorno che l’ho notato. Praticamente il muco lo vedevo una o due volte ma solo nel pomeriggio. la mattina e sera niente. Sono stata attentissima perché cerchiamo un altro bimbo. Abbiamo avuto rapporti al 12° giorno ed al 16° giorno. Lo so che è poco ma ci spero lo stesso. Secondo Lei è normale il mio muco così descritto? perché c’è stato anche oggi che sono al 17° giorno? vuol dire che l’ovulazione deve ancora avvenire? La ringrazio per la risposta. Seguo sempre i suoi consigli. Resto in attesa.

    • maya

      aggiungo che ho quasi 40 anni, peso nella norma. le mestruazioni mi durano quasi sempre dai 5 ai 7 giorni da quando ho partorito 16 mesi fa. Sottolineo che il muco che vedevo non era tantissimo però c’era ed era filamentoso fra le dita. Grazie dottore!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possiamo sperare, ma se vede ancora muco potrebbe pensare di avere ulteriori rapporti.

    • maya

      tipo stasera o domani? considera che un rapporto l’abbiamo avuto ieri sera.

    • maya

      Dottore, ma è normale vedere il muco come l’ho descritto sopra? solo nel pomeriggio.

    • maya

      dottore mi scusi se la sto assillando ma questa è l’ultima precisazione. Poco fa ancora muco trasparente e molto filante. prova con le dita fino a 6/7 cm. Ciò vuol dire che dovrò ancora ovulare. non sono sicura di riuscire ad avere un rapporto stasera. più probabile domani sera. Ho paura però che sia troppo tardi. Lei cosa ne pensa? Ieri sera abbiamo avuto il 2° rapporto da mercoledì. Un altra paura è che gli spermatozooi siano un po’ deboli visti i giorni di pausa, così come farlo anche stasera ho paura che non abbiano buona mobilità visto il breve periodo. e se domani sera fosse troppo tardi? Uhmmm che stress! Dottore la prego mi schiarisca un po’ le idee per favore.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Se vede muco elastico oggi va bene, se vuole anche domani.
      2. Sì, può essere normale.
      3. Troppo stress, viva con più serenità la ricerca e con più spontaneità i rapporti (so che non è facile, ma è importante!).

    • maya

      ha proprio ragione, sarò più serena! grazie per la sua disponibilità!

  42. morettina

    Dottore buonasera ho un ciclo di 26 giorni con ovulazione verso il 14esimo ultima mestruazione 12 ottobre ma ad oggi ancora non vedo ne muco e ne sensazione di bagnato mai successo anzi sempre avuto sensazione di bagnato x tutto il ciclo mestruale ma questo mese niente di niente la cosa strana è che questo é il primo mese che stiamo provando ad avere una gravidanza ed è la prima volta che mi é capitata questa sensazione di asciutto ma asciutto proprio fino ad oggi lei cosa crede?? Premetto che abbiamo avuto rapporti tutti i giorni fino ad ora la ringrazio in anticipo x la sua risposta..

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente un po’ di ansia da ricerca.

    • morettina

      Dottore questa notte ho sentito come una scossa sotto la pancia tanto da farmi svegliare e continuava con dei crampetti ma dopo 5 minuti è passato tutto dovrei essere al 4 giorno post ovulazione lei cosa crede potrebbe essere l’impianto ?? Ciclo di 26 giorni regolarissimo con ovulazione verso il 14esimo ultima mestruo 12 ottobre.. Lei cosa crede??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Troppo presto per essere l’impianto; esclude che possa essere stata l’ovulazione?

    • morettina

      Non mi è mai successo questa è stata la prima volta e questo mese é proprio il primo mese che stiamo cercando una gravidanza era un crampo come se stesse pizzicando sotto la pancia ma giusto al centro

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra più un dolore da ovulazione, ma non lo sapremo mai con certezza.

  43. Martina
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In certi casi sì, per questo motivo il test di ovulazione non dà la certezza di avvenuto scoppio del follicolo.

  44. blunetta

    Dottore ho bisogno del vostro aiuto al 4 postovulazione un crampo all’utero come se degli aghi mi pungessero tanto da farmi svegliare mentre dormivo 5 po 6 po e ancora oggi 7 po acidità di stomaco qualsiasi cosa mangio potrei sperare in una gravidanza??

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Troppo presto per avere sintomi.

Lascia un Commento

  • Test di ovulazione/gravidanza scontati!
  • Poichè tengo molto a risponderti il più velocemente possibile, prima di fare una domanda ti chiedo di verificare che non sia fra quelle più comuni (clicca qui per vederle); in questo modo potrò sveltire il mio lavoro.
  • La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.
  • Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un ginecologo, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo specialista.
  • Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.
  • Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.
  • Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.