Ovaio policistico e gravidanza: puoi rimanere incinta?

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disturbo in cui le ovaie e, in alcuni casi anche le ghiandole surrenali, producono più androgeni (ormoni maschili) del normale. Gli androgeni sono ormoni il cui eccesso interferisce con l’ovulazione, cioè con lo sviluppo e il rilascio dell’ovulo da parte delle ovaie. La PCOS può causare la formazione di cisti (sacche piene di liquido) nelle ovaie.

Le ovaie di chi è affetta dalla sindrome dell’ovaio policistico non rilasciano l’ovulo nel momento dell’ovulazione e questo disturbo è la causa più frequente dell’infertilità femminile.

Perché la PCOS causa problemi di fertilità?

Nelle ovaie si trovano i follicoli, minuscole sacche piene di liquido che contengono gli ovuli. Quando l’ovulo giunge a maturazione, il follicolo scoppia, rilasciando così l’ovulo che raggiungerà le tube di Falloppio per essere fecondato.

Nelle donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico, i follicoli non maturi si raggruppano e si formano così le cisti. Gli ovuli maturano all’interno delle cisti, che però non scoppiano per rilasciarli.

Le donne affette dalla PCOS, quindi, presentano in molti casi irregolarità mestruali, come l’amenorrea (assenza del ciclo) o l’oligomenorrea (ciclo che compare solo raramente). Molte donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico, inoltre, hanno problemi a rimanere incinte, perché l’ovaio non rilascia gli ovuli.

Sintomi

Oltre all’infertilità, le donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico possono anche soffrire di:

  • dolore pelvico,
  • irsutismo (eccesso di peli sul volto, sul torace, sulla pancia, sulle dita delle mani e dei piedi),
  • calvizie simile a quella maschile o alopecia,
  • acne, pelle grassa o forfora,
  • pelle con chiazze in rilievo, di colore marrone scuro o nero.

Le donne obese, inoltre, corrono un maggior rischio di soffrire di PCOS.

Chi soffre della sindrome dell’ovaio policistico ha molte difficoltà a rimanere incinta, ma alcune donne colpite da questo disturbo riescono comunque a concepire, sia in modo naturale sia usando tecniche di fecondazione assistita. Chi soffre di PCOS, purtroppo, corre un rischio di aborto maggiore rispetto alle donne sane.

Le donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico, inoltre, corrono un rischio maggiore rispetto alle donne sane di soffrire di patologie connesse alla sindrome, ad esempio:

  • diabete,
  • sindrome metabolica (anche detta precursore del diabete, perché in essa l’organismo ha problemi a regolare il livello di insulina),
  • patologie cardiovascolari, come le patologie cardiache e l’ipertensione.

Diagnosi

Il ginecologo esaminerà la vostra storia clinica e vi visiterà per capire se avete delle cisti nelle ovaie. Durante la visita potrà farvi un’ecografia transvaginale e prescrivervi gli esami del sangue per misurare i livelli ormonali.

Tra gli altri esami consigliati ricordiamo la misurazione dell’insulina, del glucosio, del colesterolo e dei trigliceridi.

Tuttavia, si diagnostica la sindrome dell’ovaio policistico nel caso in cui si rilevino 2 qualunque fra i seguenti sintomi:

  • assenza cronica di ovulazione, che porta ad irregolarità mestruale,
  • elevato livello di androgeni (un ormone maschile) non associabile ad altre cause o condizioni
  • cisti in una o entrambe le ovaie (rilevate in genere attraverso un’ecografia).

Terapia

Non esiste una cura definitiva per la sindrome dell’ovaio policistico, però spesso si riescono a gestire molti dei sintomi. Per prevenire i problemi connessi, è fondamentale che la PCOS sia diagnosticata e curata il prima possibile.

Per tenere sotto controllo i sintomi, sono utili i farmaci come la pillola anticoncezionale, che regola il ciclo, fa diminuire i livelli di androgeni e fa regredire l’acne. Altri farmaci, invece, possono far scomparire i problemi cosmetici, come l’irsutismo, e controllare la pressione e il colesterolo.

Le modifiche dello stile di vita, come

  • l’esercizio fisico regolare,
  • perdere il peso in eccesso,
  • ridurre la glicemia con una dieta adeguata,

sono tuttavia la strategia terapeutica più importante e la prima a dover essere suggerita dai ginecolog. Se la paziente dimagrisce, può riuscire ad alleviare molti dei problemi di salute connessi alla PCOS e può far regredire o far scomparire del tutto i sintomi.

La terapia chirurgica può anche rappresentare una possibilità, ma non è consigliata come terapia d’elezione.

Rimanere incinta con la PCOS

Attualmente sono principalmente tre i farmaci usati in prima battuta per aiutare le donne affette da ovaio policistico che stanno cercando una gravidanza:

  • metformina (un farmaco che nasce come antidiabetico),
  • clomifene (meglio conosciuto con il suo nome commerciale, Clomid®, che induce l’ovulazione),
  • inositolo (una sostanza naturale che ha dimostrato di essere sensibilmente efficace nel ridurre tutti i sintomi della sindrome, comprese le difficoltà a rimanere incinta).

Tuttavia quello che più conta è che cercare una gravidanza e rimanere incinta con l’ovaio policistico è possibile.

Fonte Principale: NIH (traduzione a cura di Elisa Bruno)

A cura del Dr. Guido Cimurro, autore del libro "Scintilla di Vita - Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale"

Clicca qui per ulteriori informazioni sul libro

Copertina del libro 'Scintilla di Vita'
Dopo aver risposto su FarmacoeCura.it a migliaia di domande su come aumentare la probabilità di rimanere incinta, ho deciso di raccogliere tutto quello che serve conoscere, più qualche consiglio poco conosciuto, in questo libro.

Dove posso comprarlo?

Nel testo non ci sono trucchi segreti, ma finalmente troverai in un'unica fonte, senza più dover saltare da un sito all'altro, la risposta a tutte le tue domande; ti parlerò infatti di
  • Come prepararti ad una gravidanza sicura, per non mettere a rischio la tua salute e quella del tuo cucciolo quando sarai finalmente incinta;
  • Come avviene, in modo molto semplificato, la fecondazione, per farti capire meglio cosa e dove possiamo agire per aumentare le possibilità di gravidanza;
  • Come riconoscere i giorni fertili (non solo muco cervicale e temperatura basale, ma anche tanti altri segnali che il tuo corpo potrebbe manifestare per indicarti quali sono i giorni in cui concentrare i rapporti);
  • Come e quando avere rapporti, cercando di capire in base agli studi scientifici disponibili
    • da quando avere rapporti,
    • ogni quanto avere rapporti,
    • fin quando avere rapporti,
    • in che posizione averli (conta davvero?),
    • l'importanza dei preliminari e delle coccole dopo il rapporto;
  • Come puoi aumentare davvero, dati alla mano, le tue possibilità di diventare mamma modificando il tuo stile di vita (per esempio, lo sapevi che 1-2 bicchieri di latte intero al giorno possono facilitare l'ovulazione?);
  • Cosa puoi fare se soffri di ovaio policistico;
  • Cosa può fare l'uomo per migliorare la qualità dello sperma;
  • Influenzare la scelta della Natura relativamente al sesso del tuo/a bambino/a (è realmente possibile? A mio parere no, ma qualcuno la pensa diversamente);
  • Come capire se sei incinta.
Attenzione, non ti prometto una formula segreta per rimanere incinta al 100%, ma farò il possibile per spiegarti tutto quello che vale davvero la pena conoscere e sapere per non lasciare nulla di intentato per rimanere incinta velocemente e senza farmaci od altre tecniche invasive.

Dove posso comprarlo?

3.629 pensieri su “Ovaio policistico e gravidanza: puoi rimanere incinta?

  1. Anonimo

    Salve, cerco una seconda gravidanza ed ho 41 anni ho l’ovaio policistico. La prima gravidanza l”ho avuta a 34 anni sono rimasta subito incinta dopo aver interrotto la pillola. Ora sto provando da diversi mesi ma non succede nulla. Cosa devo fare?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Il ciclo è regolare?
      Peso e altezza?
      Da quanti mesi lo cerca?

    • Anonimo

      Si dottore il ciclo è regolare. Peso circa 60 Kg e sono alta 1.65.Sono già 6 mesi che provo.
      Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Data l’età può valere la pena iniziare a parlarne con il ginecologo.

  2. Anonimo
  3. Sara

    Buongiorno dottore mi chiamo Sara ed ho 29 anni, soffro di ciclo irregolare circa ogni 54 giorni.
    L’ultimo ciclo è terminato il 18 aprile ma da circa 3 giorni ho delle perdite di sangue rosso non abbondanti, macchiano appena l’assistente.
    Due giorni fa ho fatto una eco transvaginale e il ginecologo dice che non c è nulla di animali e che probabilmente può essere uno strascico da ovulazione ma a me la tempistica non convince molto.sinceramente.
    Per di più le perdite continuano.accompagnate da dolori fastidiosi ai capezzoli.
    Lei cosa ne pensa?
    Grazie

  4. Sara
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      È un periodo di forte stress? Altri sintomi?

  5. Sara

    No dottore non particolarmente, scorsa settimana ho avuto delle perdite simili all’ovulazione ma data la tempistica non c’ho fatto proprio caso

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Proverei eventualmente tra qualche giorno a fare, senza illusioni, un test di gravidanza.

  6. Sara
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  7. Sara

    Va bene dottore, attendo qualche giorno allora e poi lo faccio. Ah prima m ha chiesto se avessi altri sintomi, ho dolore ai capezzoli, sono molto sensibili al tatto.
    Grazie per la disponibilità comunque!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, mi tenga al corrente.

  8. Sara
    • Sara

      Buonasera dottore, le perdite persistono come anche la tensione al seno ma un’ora fa ho fatto un test ed è risultato negativo. Cosa pensa?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Magari qualche fluttuazione ormonale.

    • Sara

      Buongiorno dottore non saprei proprio, ho ancora macchie che poi noto maggiormente sulla carta igienica ed ho anche questa tensione al seno.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il ginecologo non ha rilevato nulla non dovrebbe esserci alcun problema particolare, chiaramente se le macchie persistessero lo senta nuovamente.

    • Sara

      No il medico non ha visto nulla l’unica cosa che m ha detto è che non si sente di escludere una gravidanza e che terminate le perdite avrei potuto.fare un esame delle urine oppure fare un bhcg plasmatico ma tra qualche giorno.
      Io peró come le ho detto ieri ho eseguito un test che ha dato negativo, ora non vorrei averlo fatto troppo presto.
      La cosa che mi preoccupa è che qualora ci fosse realmente un inizio di gravidanza tutte queste macchie sarebbero normali????

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ci fosse un inizio di gravidanza il test sarebbe stato positivo.

    • Sara

      Ah ok mi ha tolto un gran peso, il ginecologo mi aveva detto che era troppo presto per farlo per cui credevo di essere stata io affrettata!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Ovviamente vale per i rapporti avuti fino a 19 giorni fa, ma per i rapporti più recenti sarebbe troppo presto per avere sintomi collegati.

    • Sara

      Quindi anche questo sanguinamento comunque non è riconducibile a nulla in particolare giusto?
      Il mio ginecologo mi ha un po’ messo il dubbio.
      Come le avevo premesso ho cicli lunghi dovuti ad ovaie multifollicolari quindi in realtà non so mai quando ovulo.
      Adesso ho questa sensazione di qualcosa che tira nell’ovaio destro, seno turgido e sensibile e macchie da lunedì.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente no, ma ovviamente non posso darle garanzie.

    • Sara

      Ovviamente!
      Crede sia opportuno attendere qualche giorno e magari ripetere un test o crede che non.sia necessario?
      Onestamente non sto cercando una gravidanza ma se venisse sarebbe comunque ben accetta. Il fatto è che conduco una vita molto frenetica quindi vorrei sapere come comportami!
      Grazie per la sua disponibilità

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. La vita molto frenetica può spiegare qualche fluttuazione ormonale.
      2. Eventualmente ripeta il test a 19 giorni dall’ultimo rapporto, ma ovviamente si attenga sempre alle indicazioni del ginecologo.

  9. Marianna

    Ciao dottore io e il mio compagno abbiamo il sogno di fare un figlio ci proviamo ma non viene e io rischio di andare in depressione xk è una cosa che vogliamo tanto …mi.aiuti cosa posso prendere Che mi aiuta a realizzare …soffro di ovaio policiclico

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Età, peso e altezza?
      Da quanto cerca la gravidanza?

  10. angela
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      È una scelta che spetta al ginecologo che glielo ha prescritto.

  11. Dolcedan

    Salve sono un po preoccupata sono 7 mesi ormai che provo a rimanere incinta prendo dikirogen una bustina al giorno ma a me sembra che non si risolve nulla per lo piu il ciclo due mesi fa non mi e tornato e ho preso il primolut nor per 7 giorni per farlo arrivare e tutt ora lo prendo dal 15 giorno di ciclo per 10 giorni poi dovrebbe venire il ciclo oppure l attesa notizia ma il dubbio sta con questo primolut e possibile una gravidanza oppure no su Internet si leggono tante cose negative ma il mio gine dice che la cosa e tranquilla qualcuna mi da qualche speranza? Grazie mille

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Primolut non impedisce una gravidanza.

    • Emanuela

      Anche io da 5anni lotto per avere una gravidanza ma niente, sono ovaie micropolicista, il mio ciclo non arriva mai se non prendo il progeffik, quindi il mio problema e che ovolo tanto ma non c’è la faccio a rimanere incinta

  12. iaia

    Salve dottore,
    ho 37 anni ed ho sempre avuto un ciclo assolutamente irregolare. Ci sono periodi di 3 o 4 mesi in cui mi compare ogni 30/40 giorni, poi magari per un mese salta e mi ricompare al 60 giorno. Fino ad ora tutti i ginecologi consultati, non mi hanno mai fatta preoccupare…dicendomi che semplicemente il mio ciclo è così. Ho sofferto in passato di ovaio policistico, ma da qualche anno a questa parte, pare che questa sindrome non ci sia più. Ora però vorrei tanto una gravidanza e non so nel mio caso come si possa calcolare il periodo fertile. Come posso fare?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso e altezza?

    • Anonimo

      85 kg x 1,70 mt

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Proverei innanzi tutto a lavorare su questo aspetto, in molti casi è sufficiente a regolarizzare il ciclo.

  13. iaia
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non stento a crederci, ma in questi casi si procede a cercare di limare qualsiasi fattore che possa interferire; in ogni caso data l’età farei nuovamente il punto con un ginecologo, questa volta con una visita mirata alla ricerca di gravidanza.

    • iaia

      Perfetto! Grazie mille del consiglio…

  14. Melania 78

    Buonasera dottore
    Io e mio marito da circa 9 mesi cerchiamo di avere un foglio. Ho 38 anni peso 88 kg e sono alta 1.70. Ho l’ovaio mictopolicistico e prendo i medicinali per l’ipertensione. Sto perdendo peso. Il ciclo viene ogni 30 giorni precisi. È possibile che io abbia l’ovulazione 3/4 giorni dopo che mi è finito il ciclo?
    Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il ciclo compare ogni 30 giorni probabilmente l’ovulazione cade attorno al 16esimo giorno.

  15. Giulia

    Salve dottore io ho l ovaio policistico ho 21 anni e ultimamente ho iniziato con l inositolo una volta al giorno perché ho interrotto la pillola 4 mesi fa e i primi mesi solo perdite ematiche lievissime ora questo mese il 4 ciclo di 5 giorni e ora di nuovo ciclo dopo 16 giorni (capisco che si tratta di ciclo perché ci sono anche grumi di sangue ) ho anche doloretti allle ovaie ..cerco una gravidanza ma non sto riuscendo eppure io e il mio compagno proviamo a “consumare” sempre almeno 3 volte al giorno ..sono un po’ rattristita è possibile si tratti di una ripresa lenta dopo l interruzione della pillola? O è un anomalia avere il ciclo dopo 16 giorni dall’altro? Devo fare dei controlli? È presto per preoccuparmi di non essere fertile?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      3 volte al giorno mi sembra un po’ stressante, consideri che potrebbe essere sufficiente 3-4 alla settimana.

      Peso e altezza?

      È comunque presto per preoccuparsi.

    • Giulia

      Eh ma noi siamo giovani e lo facevano comunque 2 3 volte al giorno ..1.75 66kg mai avuto problemi di Peso

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In questo caso nessun problema, il mio timore era solo che fosse una scelta dettata dal desiderio di gravidanza.
      2. Ottimo. Punti eventualmente a migliorare lo stile di vita se ci sono margini per farlo, benissimo l’inositolo e, come ha detto lei, è presto per preoccuparsi.

      Ovviamente senta comunque anche il parere del suo ginecologo.

  16. Anonimo

    Salve dottore ho 18 anni e soffro di ovaio policistico non faccio nessuna cura ho il ciclo poche volte al anno e ho delle perdite tipo muco .. vorrei rimanere incinta come posso fare ? Grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso e altezza?

  17. Bimba94

    Salve dottore….voglio spiegarle la mia situazione….
    Da quando è iniziato lo “sviluppo” ovvero 14/15 anni ho cominciato ad ingrassare senza capire come….sono arrivata a pesare 107 kg a 17 anni….mi hanno diagnosticato ovaio policistico e dato sempre la pillola…..ma…
    Dopo anni di pillola appena la stacco il ciclo non si presenta (anche perchè non mi è MAI venuto naturalmente…ma sempre indotto da pillola)
    Mi sono sentita così demotivata che sono stata per anni senza fare nessun tipo di cura….
    Adesso è da settembre che sono a dieta ho perso 26 kg totali e oggi peso 94kg x 170 altezza….ovviamente sono sempre a dieta consapevole che devo scendere ancora.
    Dato che sono una prossima sposa e vorrei preparare il mio corpo ad una gravidanza mi sono messa in mano ad un endocrinologo…bhe il mio dubbio è….mi sono usciti oltre che il testosterone alto anche gli ormoni surrenali sballati tra cui anche il cortisolo urinario. Adesso devo fare una tac al surrene,nel frattempo però mi ha prescritto la DIANE e le statine per abbassare il colesterolo…sono un po delusa perché con la pillola non ho mai risolto nulla e ho paura di non risolvere nulla neanche adesso….lei cosa pensa della mia situazione?? Saluti

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido totalmente la scelta di farsi seguire da un endocrinologo e bravissima per la dieta; non mi sento in grado di avanzare ipotesi, ma sono assolutamente fiducioso.

      Se mi tiene al corrente mi fa piacere.

  18. sara

    Buongiorno dottore, ho 26 anni e ho l’ovaio policistico. Per 10 anni ho preso la pillola per regolarizzare il ciclo e per tenere sotto controllo acne, irsutismo ecc. da dicembre 2016, in seguito all’ultimo ciclo, ho smesso di prendere la pillola in prospettiva di una futura gravidanza. Da allora non ho ancora avuto il ciclo (sono passati 5 mesi), ho fatto una visita ginecologica un paio di settimane fa, dall’ecografia è risultato essere ancora tutto “fermo”, ma il ginecologo mi ha solo detto che se non sto cercando in questo preciso momento una gravidanza, di continuare a prendere la pillola perché altrimenti continuerò ad avere tutti i sintomi dovuti all’ovaio policistico. Io però non voglio riprendere l’assunzione. Ormai sono passati tutti questi mesi e vorrei che il ciclo mi riprendesse in modo naturale. Così sto prendendo degli integratori a base di acido folico e mio inositolo. Vorrei chiedere anche a lei un consiglio: non capisco quando dovrei iniziare a preoccuparmi per il fatto che non mi torna il ciclo. 5 mesi sono nella normalità? oppure sono tanti? é frustrante perché sono sempre in ansia non sapendo quando arriva. Dovrei fare delle analisi?

    La ringrazio molto.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La causa è l’ovaio policistico e non è possibile fare previsioni su quando potrebbe tornare il ciclo; se fosse in sovrappeso cercherei di agire su questo aspetto, spesso determinante.

      Può eventualmente rivolgersi a un endocrinologo per la valutazione di insulino-resistenza e parametri simili, ma dalle analisi difficilmente emergerebbe qualcosa che non possa essere previsto alla luce della PCOS.

    • Anonimo

      Ho preso un po’ di kg da quando ho smesso l’assunzione della pillola, ma sono 63 kg per 170 cm, non penso di essere in eccessivo sovrappeso. Mi pare di capire che non mi resta che aspettare! Sperando che mi arrivi quanto prima.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è assolutamente un sovrappeso eccessivo.
      In tutta onestà è comunque condivisibile il parere del ginecologo, se non sta cercando una gravidanza l’assunzione della pillola è preferibile.

  19. Francesca

    Buongiorno dottore, mi chiamo Francesca e ho 34 anni. Siamo alla ricerca della seconda gravidanza, ma ho dei dubbi. Il ciclo arriva all’incirca ogni 50 giorni da quando ho smesso di allattare, circa 6 mesi fa e non sono sicura di ovulare. Potrei soffrire dell’ovaio policistico? questo disturbo dovrei averlo sempre avuto o compare anche in tarda età? ho preso la pillola per tanti anni e anche nei periodi in cui ho smesso non ho mai notato ritardi superiori ai 5 giorni. La prima gravidanza è stata una prova; SOLA E UNICA. Se non fosse l’ovaio policistico di cosa potrei soffrire? Dicono che prima di una visita approfondita dovrei provare almeno un anno di tentativi… secondo lei cosa dovrei fare?
    Grazie!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. È possibile, ma non sto dicendo che sia il suo caso.
      2. Può comparire anche da un certo momento in poi, per esempio in caso di aumento di peso.
      3. Vede ancora perdite bianche dal seno?

    • Francesca

      si, in effetti sono aumentata di peso con la gravidanza, circa 20 kg di cui 10 persi… e ora cambio stile di vita; magio meglio e faccio più attività fisica.
      Proprio ieri sera abbiamo notato che dal seno ho ancora perdite di latte… non è normale???

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, può essere normale, ma eventualmente lo segnali al medico/ginecologo se il ciclo continuasse a tardare (prolattina alta?).

  20. Alessandra

    Buonasera dottore una domanda io e mio marito abbiamo provato per un figlio io ho fatto l isteroscopia oper 2 volte ora a febbraio me ne hanno tolto uno piccola e quando provavamo non sapevo d avere i polipi all utero il primo era grosso per questo nonnc rimanevo sicuramente ora la ginecologa m ha detto appena leva questo dp 2 mesi c abb provato ora da mese scorso questo mese aspettavo il ciclo o il 12 o il14 non ho ancora nulla e non ho fatto il test gia lo posso fare?se non c e nulla che esami devo fare per controllare gli ormoni?qualcuno in particolare?

  21. Alessandra
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Se il ciclo è in ritardo può fare il test.
      2. Non faccia esami del sangue se non prescritti dalla ginecologa.
      3. Mi dispiace, ma non posso garantire risposte in tempo reale.

  22. Anonimo

    Salve dottore sono Maria ho 22 anni 8 mese fa ho fatto un aborto spontaneo da 5 settimane e mi anno detto che avevo l’ovaio policistico però mi anno detto che ne avevo pochissimo sono prucupatissima

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Cosa la preoccupa esattamente?

  23. Alfonsina

    Salve dottore io o già avuto una gravidanza soffro di ovaie policistico ma e circa tre anni che provo ad rimanere incinta… L ovaie a volte mi fanno fastidio piccoli dolori anche quando o un rapporto secondo voi devo curarlo??? Peso 50 kg 169 🤔

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Dopo tre anni serve sicuramente fare il punto con il ginecologo, a partire dalla causa dei dolori (in genere l’ovaio policistico non ne è causa).

  24. Farfalla88

    Salve sono una ragazza di 27 anni e cerco una gravidanza da circa 5 mesi ma nulla,ho l ovaio micropolicistico e il ciclo circa ogni 40 giorni,la mia ginecologa mi ha dato da prendere sinopol 2 volte al giorno ma funzionerà prima o poi?mi devo preoccupare?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      5 mesi sono ancora pochi per preoccuparsi, segua con fiducia le indicazioni della ginecologa.

  25. valiroux

    Buongiorno Dottore,
    sono una ragazza di 33 anni e mio marito ha 34 anni. da un anno e mezzo proviamo ad avere un figlio ma nulla.. il medico ci aveva fatto fare degli esami ed era tutt ok, mi aveva prescritto clomid ma per 3 mesi ho solo avuto problemi (emoragia, dolori fortissimi..). ho cambiato ginecologo, ci ha fatto ripetere gli esami ed esce fuori ovaio policistico. preciso che da sempre ho un ciclo regolare come un orologio svizzero (26 gg) sono alta 1.60 e peso 57 kg non bevo e non fumo (ne tanto meno mio marito). dopo un mese di aspirina (Kardegic 75 mg) che mi ha mandata in ospedale per emoragia, ho fatto esami al sangue per coagulazione ed é tutto ok. adesso ci parlano di inseminazione.. mi domando se non ci sono dei farmaci che aiutano la maturazione dell’ovaio prima di arrivare a tecniche piu invasive come l’inseminazione.
    grazie mille per la sua disonibilità.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il farmaco per favorire la maturazione dell’ovulo è fondamentalmente Clomid. Era stata verificata l’ovulazione durante l’assunzione?
      2. L’esame dello sperma è già stato fatto?

    • valiroux

      buongiorno Dottore,
      durante l’assunzione, solo una volta fu effettuato un monitoraggio (a mia richiesta insistente).. poi ho cambiato medico perche non avevo condiviso la scelta di assumere un farmaco come clomid senza un monitoraggio.
      vivo in Francia ed ho la sensazione che certi farmaci vengano prescritti senza un controllo serio..
      L’esame dello sperma é stato fatto 2 volte con due ginecologi diversi.. il secondo l’aveva prescritto perche trovava incompleto il primo. in ogni caso non si é evinta nessuna anomalia, anzi sembra andare tutto bene su quel fronte.

      cosa ne pensa dell’inseminazione? si potrebbero tentare altre strade oppure sarebbelo step successivo in questa fase?
      inoltre non le nascondo che il protocollo, che prevede iniezioni di ormoni ecco, mi fa un po paura data anche la mia sensibilità ai farmaci..

      grazie ancora

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo in assenza di motivi chiari che possano spiegare le difficoltà sembra ragionevole pensare ad approcci più invasivi.

    • valiroux

      Grazie mille Dottore..
      ho solo paura che il trattamento mi faccia star male e non ottenere il risultato tanto sperato ed atteso
      speriamo bene 🙂
      cordiali saluti

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi tenga al corrente! 😉

  26. Ludovica

    Salve Dottore
    Ho 18 anni e io e il mio ragazzo stiamo cercando di avere un figlio.
    Soffro di ovaio policistico ma negli ultimi mesi il ciclp è stato regolare, tranne questo mese perché ho una settimana di ritardo. Stamattina ho fatto il test e il risultato è negativo.
    Potrei non essere fertile?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Da quanti mesi ha iniziato la ricerca?

  27. S.A.

    Ciao sono Sara e ho 16 anni ho fatto un eco e si sospetta pcos, ho il ciclo irregolare, arriva ogni 3/4 mesi ma avevo iniziato a prendere degli integratori a base di acido folico e il ciclo arrivava ma quando ho smesso di prenderlo il ciclo non arrivava più. Io sempre dolori alla pancia e mal di testa. Cosa dovrei fare ora per regolarizzare il ciclo? Il dottore mi ha detto che devo fare degli esami specifici per pcos che devo richiedere al ginecologo. Sono in sovrappeso perché peso 85kg e sono alta 1.70 grazie in anticipo.

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Aspetta di fare il punto con il ginecologo, ti darà tutte le indicazioni necessarie sul tuo specifico caso.

    • S.A.

      Grazie

  28. Ioana

    Salve dottote ho 21 anni,62kg (sto facendo la dieta )altezza 1,65…4 anni fa gia cercavo una gravidanza e x un anno abbiamo provato senza fare nessun controlo xo poi o notato che passava tempo e non sucedeva nnt quindi siamo andati in una clinica e hanno scoperto che ho.ovvaio policistico quindi dopo 6 mesi di cure gonal f integratori ecc..il dottore mi ha cinsigliato la inseminazione..mi sono state date tante speranze invece alla fine tutto negativo..dopo di che ho cambiato clinica quini un mese e passa fa ho fatto icsi la pure mi sn state date moltissime speranze e come non detto e finito pure li negativo quindi ora pultroppo la posibilta economica non ce lo piu..lei mi potrebbe consigliare ancora qualcosa altro x favore anche xke sto perdendo la speranza xke pultroppo senza denaro non si puo fare nnt mi dia un consiglio lei grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo purtroppo che sia una situazione troppo complessa per poter essere valutata in questo spazio e, soprattutto, credo che sia necessario affidarsi nuovamente a un ginecologo che possa seguirla (ne parli con il suo medico curante, per accedere attraverso la mutua).

    • Francy

      Ciao dottore sono una ragazza di 21 anni da poco o fatto laparoscopia drilling ovarico xk avevo a tt e due le ovaie ovaio policistico dopo la cura di clomid e fostimon il mio ciclo e sempre venuto 5 irregolare mercoledì scorso sono stata sottoposta al drilling ovarico e subito dopo o avuto delle perdite rosse dopo mestrazione ma con questo drilling ovarico rimarro incinta

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La speranza è sicuramente questa, ma ovviamente non mi è possibile darle garanzie.

    • Francy

      Ciao dottore io sono tre giorni che ho avuto rapporti e avevo dolore avaro sinistro e da una settimana circa che o il dolore al seno cosa può essere Non o visto nessuna mucosa potrebbe essere che sto ovulando senza mucosa penso che visto che mi sono sottoposta ai il drilling ovarico dovrei avere un ovulazione e ciclo regolare

    • Francy

      Penso che dopo questo piccolo intervento Non dovrei avere problemi ad oculare e ad avere un ciclo regolare

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Per quando aspetta il prossimo ciclo?

    • Francy

      9 luglio xk il 9 giugno avevo ciclo

    • Francy

      Il 7 giugno sono stata operata e da un anno circa che sto cercando la gravidanza do tanti tentativi o paura ancora il mio corpo dopo il drilling ovarico non reagisce

    • Francy

      Potrebbe essere che ho ovulato senza mucosa solo con il dolore all ovaio sinistro quando avevo rappprto

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente è difficile fare ipotesi, potrebbero essere fluttuazioni ormonali, ma se il dolore persistesse lo segnali comunque al medico.

    • Francy

      Quindi non e un ovulazione dopo aver fatto il drilling ovarico sarà irregolare e continuerò a Non ovulare

    • Francy

      Lei pensa che il.9 luglio arriverà un ciclo regolare….e se in tal caso Non arriva potrebbe essere ritardo di gravidanza o di irregolarità mestruale

    • Francy

      Io ho preso per due anni la pillola anticoncezionale x le ovaie policostiche xk avevo sempre il ciclo irregolare dopo due anni a giugno 2016 lo sospesa xk cercavo la gravidanza dopo tanti opzioni mi sono sottoposta al il drilling può essere che il mio corpo si sta regolarizzando e sto avvertendo tt questo sintomo dolore soprattutto al capazzelo….

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo sarebbe come tirare a indovinare, aspettiamo e vediamo cosa succede.

    • Francy

      Ok la ringrazio

  29. Valesds

    Salve dottore ho 36 anni soffro di ovaio policistico prendo inofolic e inofolic plus già da 7 mesi più tirosint gocce x regolare valore TSH che avevo a 3.8 e secondo endocrinologo troppo alto come valore x rimanere incinta .ho ovulazione e ho rapporti mirati aiutata anche dai test clearblur il mio ciclo varia a volte 32 GG a volte anche 40 .proviamo ma ancora nulla ho paura che questa cura non vada bene e secondo lei e giusto prendere un tirosint x tiroide quando io valore era cmq nella norma ?fgrazie mille

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Le confermo che il TSH ideale in ottica fertilità è un po’ più basso, quindi è condivisibile nel suo caso provare ad abbassarlo.

  30. Ioana
  31. Anonimo
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Molto probabilmente sì.

  32. Sammy

    Salve ho 22 anni ed e da due anni che io e mio marito cerchiamo di avere un bimbo.. mi hanno diagnosticato l’ovaio policistico! E come cura mi hanno dato inofert combi ma il ciclo fa comunque brutti scherzi? Mi chiedevo potrebbe essere troppo leggerà come cura? Sono sovrappeso quello può essere causa del non riuscimento a rimanere incinta? Peso 95 1.63.. la ringrazio

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Il sovrappeso è probabilmente la causa principale dell’ovaio policistico, che a sua volta si riflette sulla fertilità.

    • Sammy

      Quindi se non perdo peso è impossibile rimanere incinta!? Grazie dellla sua disponibilità!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non direi impossibile, ma vale la pena lavorarci, anche per affrontare la gravidanza con maggior serenità.

    • Sammy

      Ok la ringrazio molto!

    • Sammy

      Mi scusi ho un ritardo di 12 giorni è inutile sperare dato il mio problema vero?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è impossibile se ha rapporti non protetti, ma non dobbiamo illuderci.

    • Sammy

      No illudersi no.. è il caso di fare un test o aspettp ancora?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Data ultimo ciclo?

    • Sammy

      16 maggio

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se a giugno non ha mai fatto test vale la pena di farlo; consideri in ogni caso che, se sta cercando una gravidanza, sarebbe importante cercare di avere rapporti più frequentemente.

    • Sammy

      Si abbiamo rapporti costanti e ancora non ho fatto test il mese di aprile non c’è stato ciclo!

  33. Sara

    Salve. Per anni diverse ginecologhe e affini mi dicevano che non funzionavo come le altre donne: senza pillola avevo amenorrea, cisti ovariche, acne cistica fortissima. Mi dicevano che una gravidanza naturale non l’avrei mai avuta, che dovevo prendere la pillola a vita e basta.

    Smettendo con glutine e latticini mi sono riequilibrata: aspettando un anno mi è ritornato il ciclo (quando provavo a smettere la pillola comunque non mi arrivavano, anche dopo un anno!), nessuna ciste, nè in faccia nè nelle ovaie!

    Poi il ciclo è arrivato ogni due mesi, poi ogni mese e mezzo, e poi ogni 33 giorni. Tre giorni, senza dolore, moderato, una bellezza.

    E ora, dopo 9 mesi di tentativi, io e il mio compagno aspettiamo un baby, che arriverà fra poco.

    Grazie dottor Mozzi, con tutto il mio cuore.

    Ho avuto la fortuna che gli alimenti sconsigliati per me (A positivo) sono quelli che già non mi piacciono, ma ero un’amante folle del formaggio e del pane/pasta. Sono stata attentissima, dato che glutine e latticini li ho trovati ovunque! Anche nel pesce surgelato! E mi bastava poco che mi tornava una ciste in faccia. No sgarri= no cisti (e ciclo). Ora nemmeno mi mancano, c’è solo tanta tanta gioia.

    P.s.: ho 34 anni.

    Perchè non viene preso in considerazione? Glutine e latticini sono davvero infiammatori

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio per la sua testimonianza e soprattutto sono felicissimo di saperla in attesa, ma dal punto di vista scientifico non esistono ad oggi evidenze che ne supportino la teoria e il caso singolo non è mai sufficiente a sostenere una tesi.

  34. giulia

    Ciao sono giulia
    Ho 28 anni soffro da sempre di pcos sono alta 1.55 per 52kg
    Cerchiamo una gravidanza da 5anni
    Ho usato anche clomid per qualche mese ma niente
    Ho fatto tutti i tipi di analisi ormonali curva glicemica e insulinemica sono sotto controllo con eutirox per ipotiroidismo
    Va tutto bene ma il ciclo mi salta per mesi e mesi
    Ho iniziato ad assumere inositolo anche se per il momento non è cambiato niente
    Non so più cosa fare per avere un ciclo regolare
    Così non credo riuscirò mai a trovare il periodo giusto per concepire

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      L’esame dello sperma è stato fatto?
      Sotto Clomid aveva ovulato?

  35. anonimo

    salve ho 24 anni,allora ho avuto la prima mestruazione a 10 anni e da li,è iniziato il mio inferno,dolori impossibili nausea,vomito e svenimenti,ho visto molti medici ma nessuno trovava niente,mi hanno fatto fare analisi ormonali,avevo a l’età di 12 anni un pò di testosterone alto ed il cortisolo alto,mi hanno iniziato a dare cerotti e poi altre cose piu leggere,tutto per temporeggiare la pillola,a 14 anni visto che i dolori persistevano e la mia qualità di vita peggiorava mi hanno dato la pillola,anche perchè sospettavano un’endometriosi…nel frattempo per colpa di questo ed altre cose gravi annesse ,ho dovuto abbandonare gli studi e tutto mi ha portato ad una profonda depressione,(anche i miei familiare non sono stati d’aiuto ,visto che hanno sempre creduto che io fingessi…)ora sono sposata da due anni e da un anno cerco una gravidanza,nel frattempo ho abbandonato anche il lavoro,oltre ai soliti dolori ho avuto problemi alle vene delle gambe,forse dovuti dalla pillola… ho sempre avuto sbalzi di peso e dopo il matrimonio ho iniziato ad ingrassare di nuovo,e da 65kg sono arrivata di nuovo a piu di 85,ho sempre voglia di dolce…ad agosto 2016 ho smesso di prendere la pillola,vedendo il ciclo ritardare sempre di più,la ricoparsa di peli sul viso e l’acne, ho fatto una visita e la ginecologa mi ha trovato le ovaie policistiche,utero antiversoflesso(già sapevo) e per questo mi ha dato inofert una bustina al mattino dopo colazione e da li,ho iniziato una dieta ipocalorica per conto mio e ad oggi peso 70 chili circa,bevo più di 3 litri d acqua al giorno e cerco di fare attività fisica spesso…,che devo fare??? avrei proprio bisogno di gioire,dopo tanta sofferenza… ah poi alla gine ho detto che nel corso di tutti questi anni,ho sofferto di tantissime infezioni da candita e cistite e diarrea alternata a stipsi,curate con dose masssice di antibiotici ,ho avuto un ‘endometrite curata con punture di antibiotici e ho ‘raffreddato’ l’appendice con antibiotici….poi a questa ginecologa e ha tutti gli altri del passato, ho detto che quando ho rapporti spesso ho dolore e nel mezzo del ciclo ho anche dolori fortissimi al retto e alla vescica e anche quando faccio la trasvaginale ho dolore abbastanza forte a sinistra.. quasi .tutti mi hanno detto che l’endometriosi non si vede,ma che sia una possibilità,questa ultima gine mi ha detto che ho dolore mentre fa la transvaginale xk ha notato che l’ovaio sinistro è spostato sotto l’utero…cpsa significhi non so…ogni volta che per vari motivi , ho dovuto cambiare ginecologo ho scoperto una cosa diversa….cmq sono alta 1,64 e so che ancora devo perdere peso…
    lei cosa ne pensa??? riuscirò ad avere una gravidanza??visto che ho sempre sognato una famiglia numerosa….
    grazie mille in anticipo per la sua risposta e perdoni il mio italiano poco corretto…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Bravissima per la dieta, raggiungere il peso forma è il primo passo per porre rimedio all’ovaio policistico.
      Per il resto è probabilmente indispensabile andare a fondo del problema e chiarire il dubbio endometriosi una volta per tutte.

    • anonimo

      si mi hanno detto che l’unico modo sia una laparoscopia diagnostica,ma mio fratello che è un medico neurologo,mi ha sempre sconsigliato,x lui si tratta sempre di un’intervento….
      cmq mi ha detto di attendere ancora e sperare nell’arrivo della cicogna,se non dovesse arrivare,io e mio marito inizieremo ad indagare e fare tutto ciò che serve…
      grazie infinite per il suo tempo!!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, mi tenga al corrente e, nel mio piccolo, rimango a disposizione.

      Valuti infine con la ginecologa quando e se verificare anche il lato maschile con un esame dello sperma (in genere non prima di 18-24 mesi di ricerca con la sua età).

  36. Emilia

    Salve sono una ragazza di 31 anni,io ho già avuto tre bambini,adesso e più di un anno e mezzo che provo ad avere un bambino col mio nuovo compagno,abbiamo fatto tutti gli esami subito sembrava lui il problema Per che aveva una forte prostatite dopo abbiamo risolto,adesso abbiamo saputo che ho
    Lovaio destro che non ovula cosa posso fare,???grazie mille

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La situazione è un po’ vaga…

      Il partner ha confermato con un esame dello sperma il completo superamento delle iniziali difficoltà?

  37. MariaPia

    Salve dottore, cerchiamo una gravidanza da 8 mesi, la mia ginecologa non si era accorta che sono micropolicistica, cambiando gine è venuto fuori e sono 4 mesi che prendo sotto sua indicazione chirofert. all’ultimo controllo mi ha detto che adesso le mie ovaie sono policistiche proprio e che è un bene si vede che l integratore sta funzionando..siamo giovani 27-28 anni .. i miei cicli sono ogni 28-30 gg. sono in normopeso .

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non ho capito la domanda.

    • Anonimo

      Secondo lei devo stare tranquilla? Mi chiedo come
      Mai non mi venga prescritto clomid ecc ecc..
      E se è un bene che le ovaie da micro siamo diventate policistiche..
      Ero serena poi torno a casa leggo su internet e mi angoscio. Lei cosa pensa?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Penso che con la sua età e soli 8 mesi di ricerca (anche se so che sembrano eterni per chi li vive) può stare assolutamente tranquilla e continuare con fiducia una ricerca naturale.

    • Anonimo

      Grazie dottore. Ho bisogno di essere rincuorata lei capisce sempre tutte noi. Fa davvero un lavoro importante! Un sostegno così è di grande aiuto.
      Maria Pia.
      L aggiorneró

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel mio piccolo sono a disposizione, ma sono sicuro che le prossime saranno buone notizie!

  38. Anonima

    Soffro di ovaio micropolicistico e vorrei rimanere in cinta … I sintomi sono solo irregolarità di ciclo … cosa posso prendere per favorire il concepimento ?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Età, peso e altezza?

    • Anonima

      Sono 1.75 per 80 kg

    • Anonima

      Ho 19 anni

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      L’età ci permette assoluta tranquillità, ma prima di pensare a integratori o farmaci proverei a lavorare sul peso, che spesso è responsabile delle irregolarità mestruali.

      Raccomando comunque una visita ginecologica preconcezionale.

    • Anonima

      Perche … solo 5 kg in più fanno così danno ? Parlando con il dietologo mi ha detto di perdere solo altri 5 kg per stare bene … quindi non potrei prendere niente per favorire il concepimento ?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non fanno danni, ma possono influire, inoltre data l’età per ora non cercherei nessun aiuto esterno.

    • Anonima

      Non potrei assumere il clomid ? E più di un anno che ci provo naturalmente

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono valutazioni che spettano al ginecologo.

  39. Anna

    Salve dottore, da un paio di anni mio marito e io proviamo ad avere un bambino senza alcun successo. Ho l’ovaio policistico e il mio ginecologo mi ha fatto prendere per 15 mesi consecutivi l’anticoncezionale. Da marzo ho smesso, prendo l’acido folico ma niente… Ho 26 anni, 1,55 per 60 kg

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Il primo passo in caso di ovaio policistico è recuperare il peso forma, in molti casi è sufficiente a risolvere.

  40. zaira,

    Ovaio policistico 4 anni e niente gravidanza,ciclo sempre regolare,ma adesso sono 2mesi che non mi e venuto beta negativo .sono zaira 44 anni altezza 1.68 peso 68.ti prego risp presto il mio ginec .sta in ferie

    • Anonimo

      Quando devo attendere grazie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ovaio policistico può essere causa di ritardi anche piuttosto lunghi, ma eventualmente può anche provare a sentire il suo medico curante se il ginecologo è in ferie.

  41. Sara85

    Salve dottore,mi chiamo sara o 32 anni e sono sposata da 11 anni.. io e mio marito cerchiamo un figlio dal 2009/2010, ma niente o l’ovaio policistico, o fatto tante cure ma niente, abbiamo fatto 7 volte L’inseminazione artificiale, ma niente poi nel marzo 2015 abbiamo fatto la fecondazione assistita.. il primo tentativo fallito, il secondo sono rimasta incinta ma lo perso ero di 2 settimane..😭poi nel luglio 2016 abbiamo riprovato con la fecondazione assistita primo tentativo fallito.. in agosto sempre dello stesso anno, abbiamo fatto il secondo tentativo è sono rimasta incinta ma lo perso ero di un mese e mezzo😭😭😭😭 sono distrutta non so più che fare! Ora è dal 1 agosto che mi è venuto il ciclo mi so durati 16/17 giorni, ma dopo 2 giorni mi so ritornati, dopo un paio di giorni si sono fermati, ma poi dopo 2 giorni sono ritornate era proprio sangue (no macchie) dopo un pio di giorni avevo perdeti perdeti, poi si fermavano un pio di giorni e ritornavano.. sono andata dal mio ginecologo e mi ha fatto la visita, mi ha fatto morire dalla paura, in primis mi ha detto che c’era una grande macchia nera grossa, io non avevo fiato nemmeno per parlare, poi o chiesto di spiegare meglio.. e mi ha detto che è una macchia di sangue che deve uscire nel prossimo ciclo.. ma io ciò paura sono preoccupata, non so che fare, sono giù di morale depressa.. io vorrei risolvere il problema del ciclo vorrei che mi venisse regolare, senza dolori, senza emorragie, ecct ecct ormai o perso la speranza di avere un figlio,, almeno vorrei non aver più problemi di ciclo per favore, mi dica se c’è una soluzione grazie…

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che temo che sia una situazione al di là delle mie competenze, posso chiederle peso e altezza?

    • Sara85

      Avevo perso 22 chili ma li o ripresi tutti😥 1.67 peso 93😥 anche se sto sempre in dieta, non riesco più a perderli!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Lavorerei su questo aspetto, potrebbe incidere in modo rilevante.

  42. cr87

    Buongiorno dottore ho 30 anni ho scoperto di soffrire di ovaio Policastro da esame ormonale fsh 6.22 lh 16.1 vorrei chiedere quale cura migliore per rimanere incinta ?peSo 50 kg per 1.60

    • cr87

      *policistico

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere o consigliare farmaci/integratori.

      Utile però curare l’alimentazione; ovviamente nel suo caso non ci sono problemi di sovrappeso, ma vale la pena passare a pane/pasta integrali e ridurre l’eventuale consumo di zuccheri.

  43. Anonimo

    Salve io ho l ovaio polistico non riesco a rimanere incinta ho fatto vari esami ma niente la mia ginecologa mi ha fatto l’ultima volta un ecografia per vedere i follicoli e se ed ero in ovulazione ho concentrato i rapporti nei giorni che mi ha consigliato la dottoressa ma niente risultati tra altro ho un ciclo irregolare che viene ogni 30 giorno all circa spero che mi potrà un aiuto a queste mie domande

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Peso e altezza?
      2. Età?
      3. Da quanti mesi cerca una gravidanza?
      4. Quanti rapporti ha mediamente alla settimana?

    • Vale

      1.63 altezza e peso 70.50 da anni 30 ad aprile ho scoperto di avere l ovaio policistico questa settimana da sabato fino a ieri è ho sensazione di vomito e mal di schiena e dolore alle ovaie

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Punti a perdere il peso in eccesso, la fertilità ne trarrà enormi vantaggi.
      2. La sua giovane età ci permette una ragionevole fiducia, abbiamo tutto il tempo per intervenire.
      3. Sono circa 5 mesi di ricerca, è pochissimo per preoccuparsi.
      4. Cerchi di avere 3-4 rapporti alla settimana, vedrà che la gravidanza arriverà presto.

    • Vale

      La ringrazio mi consiglua di perdere peso all circa quanto dovrei perdere io sono arrivata a prendere anche il clomid ma non ho visto niente

    • Dr. Cimurro (farmacista)
    • Vale

      No niente ho pure ho fatto gli esami degli ormoni e sono normali ho chiesto alla mia ginecologa se è il caso di perdere peso lei mi dice di no oppure di prendere la pillola anticoncezionale per mettere le ovaie a riposo in modo da poter avere l ovulazione

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto sopra dopo 5 mesi di ricerca è comunque presto per preoccuparsi.

    • Vale

      Per mettermi in contatto con lei oltre al qui come posso fare avrei qualche altra domanda da farle

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio per la fiducia, ma purtroppo non posso offrire altre forme di comunicazione.

  44. Anonimo

    Salve io ho l ovaio policistico ed ho avuto un rapporto completo al29 giorno di ciclo ce possibilità di restare incinta tra altro ho dolori al basso ventre come mi dovrebbero arrivare da un momento altro ce anche da dire che lo aspetto domani

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Quando si hanno rapporti non protetti c’è sempre la possibilità.

  45. Anonimo

    Buon giorno dottore io due anni fa ho avuto cesario e misono fatta fare la chiusuradelle tube pero ora sono pentita ma posso fare qualcosa anche se ho 30anni

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcuni casi è possibile riaprirle, ne parli appena possibile con il ginecologo.

Lascia un commento

  • Test di ovulazione/gravidanza scontati!
  • Poichè tengo molto a risponderti il più velocemente possibile, prima di fare una domanda ti chiedo di verificare che non sia fra quelle più comuni (clicca qui per vederle); in questo modo potrò sveltire il mio lavoro.
  • La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.
  • Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un ginecologo, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo specialista.
  • Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.
  • Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.
  • Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.