Sintomi dell’ovulazione per rimanere incinta

Il concepimento è una sequenza di eventi molto complicata; ogni mese gli ormoni prodotti dall’ipofisi stimolano l’ovulazione, cioè il rilascio dell’ovulo da parte dell’ovaio. L’ovulo poi percorre le tube e, se stai cercando di rimanere incinta, questo è il momento più favorevole per concepirlo.

Ma come si fa a prevedere quando avviene l’ovulazione?

Per molte donne si tratta di una previsione tutt’altro che semplice, soprattutto perché il momento dell’ovulazione può essere influenzato da molti fattori diversi, come lo stress e l’esercizio fisico eccessivo.

Per riconoscere i sintomi dell’ovulazione, ti consiglio di:

  • Tenere d’occhio il calendario. Usate un’agenda o un calendario per registrare il momento di inizio del ciclo e la durata del ciclo. L’ovulazione avviene, con ogni probabilità, circa 14 giorni prima della comparsa del flusso mestruale successivo.
  • Osservare i cambiamenti del muco cervicale. Poco prima dell’ovulazione si può notare, se si fa attenzione, un aumento delle secrezioni vaginali trasparenti e viscide, di solito simili al bianco d’uovo. Dopo l’ovulazione, quando le probabilità di rimanere incinta sono minori, le perdite vaginali diventano opache e appiccicose oppure scompaiono del tutto.
  • Registrare la temperatura basale. L’ovulazione può causare un leggero aumento della temperatura basale, cioè della temperatura misurata a riposo. Per registrar la temperature basale, potete usare un apposito termometro. Misurate la temperatura ogni mattina prima di alzarvi, e segnatela su un grafico o in un foglio Excel. Alla fine è probabile che iniziate a notare alcune regolarità. I giorni di massima fertilità sono i due o tre che precedono l’aumento della temperatura. Di solito l’aumento della temperatura è minimo, e non supera il grado.
  • Provate i test di ovulazione. I kit per la previsione dell’ovulazione in vendita in farmacia ricercano nelle urine il picco ormonale che si verifica prima dell’ovulazione. I test di ovulazione sono in grado di identificare il momento in cui si ha la massima probabilità di rimanere incinta, ossia circa 1-2 giorni prima dell’ovulazione. Per ottenere la massima accuratezza nei risultati è opportuno seguire attentamente le istruzioni contenute nella confezione.
  • Aumento del desiderio sessuale: E’ molto probabile che nei giorni di massima fecondità sentiate un maggior desiderio di intimità con il partner: fidatevi del vostro istinto.
  • Mittelschmerz: Nel giorno dell’ovulazione alcune donne percepiscono un dolore più o meno forte all’altezza delle ovaie: è sintomo di ovulazione e, in alcuni casi, così ben localizzato da permettere di individuare l’ovaia in cui è stato rilasciato l’ovulo.
A cura del Dr. Guido Cimurro, autore del libro "Scintilla di Vita - Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale"

Clicca qui per ulteriori informazioni sul libro

Copertina del libro 'Scintilla di Vita'
Dopo aver risposto su FarmacoeCura.it a migliaia di domande su come aumentare la probabilità di rimanere incinta, ho deciso di raccogliere tutto quello che serve conoscere, più qualche consiglio poco conosciuto, in questo libro.

Dove posso comprarlo?

Nel testo non ci sono trucchi segreti, ma finalmente troverai in un'unica fonte, senza più dover saltare da un sito all'altro, la risposta a tutte le tue domande; ti parlerò infatti di
  • Come prepararti ad una gravidanza sicura, per non mettere a rischio la tua salute e quella del tuo cucciolo quando sarai finalmente incinta;
  • Come avviene, in modo molto semplificato, la fecondazione, per farti capire meglio cosa e dove possiamo agire per aumentare le possibilità di gravidanza;
  • Come riconoscere i giorni fertili (non solo muco cervicale e temperatura basale, ma anche tanti altri segnali che il tuo corpo potrebbe manifestare per indicarti quali sono i giorni in cui concentrare i rapporti);
  • Come e quando avere rapporti, cercando di capire in base agli studi scientifici disponibili
    • da quando avere rapporti,
    • ogni quanto avere rapporti,
    • fin quando avere rapporti,
    • in che posizione averli (conta davvero?),
    • l'importanza dei preliminari e delle coccole dopo il rapporto;
  • Come puoi aumentare davvero, dati alla mano, le tue possibilità di diventare mamma modificando il tuo stile di vita (per esempio, lo sapevi che 1-2 bicchieri di latte intero al giorno possono facilitare l'ovulazione?);
  • Cosa puoi fare se soffri di ovaio policistico;
  • Cosa può fare l'uomo per migliorare la qualità dello sperma;
  • Influenzare la scelta della Natura relativamente al sesso del tuo/a bambino/a (è realmente possibile? A mio parere no, ma qualcuno la pensa diversamente);
  • Come capire se sei incinta.
Attenzione, non ti prometto una formula segreta per rimanere incinta al 100%, ma farò il possibile per spiegarti tutto quello che vale davvero la pena conoscere e sapere per non lasciare nulla di intentato per rimanere incinta velocemente e senza farmaci od altre tecniche invasive.

Dove posso comprarlo?

2.116 pensieri su “Sintomi dell’ovulazione per rimanere incinta

  1. viky

    Buona sera dottore, mi può aiutare? Io ho avuto ciclo i l4 aprile ,fino qua tutto normale e finito il 8 aprilie . Puoi il giorno 13 aprile ho visto piccola perdita di sangue?? De allora ogni giorno fino oggi 19 aprile proprio poco. Stiamo cercando un bambino , il mio calendario segna giorno ovulatorio il 18 . Dal 15 aprile abbiamo avuto rapporto non protetto. Questo perdita di sangue e negativa? Grazie

  2. viky
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Altri sintomi di qualunque genere? Prurito? Bruciore? Cattivo odore?

      Per quando aspetta il prossimo ciclo?

  3. viky
    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se dovesse persistere il sanguinamento andrà segnalato al ginecologo per indagare le cause.

  4. viky
  5. Anonimo

    Salve dottore,ho avuto il ciclo il 4/4 ed è finito il 12,questo mese mi è durato 2gg di più!ieri ho avuto un rapporto non protetto e sia ieri che oggi perdite viscide che sembrano da ovulazione, ma stranamente questo mese niente dolori ovulatori che di solito ne soffro,c’è possibilità che rimanga incinta,dal mio calendario il giorno di ieri mi indica giorno successivo al periodo fertile!!!Grazie attendo una vostra risposta

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile.

      Per quando aspetta il prossimo ciclo?

    • Anonimo

      Lo aspetto per il 2maggio,dici che è possibile allora?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è impossibile.

    • Anonimo

      Dottore oggi ho dei doloretti alle ovaie, non forti come di solito li ho dell’ovulazione,perdite gelatinose non viscide ma più asciutte!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Troppo presto per avere sintomi di gravidanza.

    • Anonimo

      Si penso anche io ma cosa può essere??sento anche una pressione al basso ventre!!!!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Possiamo escludere che siano spasmi intestinali?

    • Anonimo

      No non sono spasmi intestinali

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se i dolori fossero molto forti si rivolga alla guardia medica per verificare, diversamente aspetterei per vedere come evolve.

    • Anonimo

      No non sono forti,doloretti alle ovaie e pressione come se avessi una palla che si schiaccia al basso ventre

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi tenga al corrente.

    • Anonimo

      Ok Grazie!!!

    • Anonimo

      Salve dottore stamattina fastidio alle ovaie,verse le ore 12forti dolori come quelli che di solito ho durante l’ovulazione, perdite gelatinose viscide come quelle da ovulazione,ora dolori spariti,almeno spero!!!!può essere che sto ovulando con una settimana di ritardo?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile.

    • Anonimo

      Salve dottore,continuo ad avere fastidi alle ovaie e mi sento un gonfiore al basso ventre!!!oggi ho avuto una perdita molto abbondante bianca grumosa e appiccicosa!

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Se persistesse il dolore lo verifichi con il ginecologo.

    • Anonimo

      Potrebbero essere sintomi di gravidanza?

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra troppo presto.

  6. anonimo

    Salve dottore ho 46 anni..ho avuto il ciclo il 7 /4e finito il 13 ho avuto rapporto nn protetto il giorno 20 che da mio calendario era giorno prima dell ovulazione …..volevo sapere se data la mi età era possibile rimanere incinta…dato che ad oggi 27 ho acidità di stomaco e pesantezza alla pancia salivazione continua…o forse troppo presto….grazie in anticipo

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è impossibile rimanere incinta alla sua età, ma è decisamente troppo presto per manifestare sintomi di gravidanza.

    • anonimo

      Grazie dottore aspetterò il 5 /5

  7. Domy

    Buongiorno dottore
    questo per me è un anno pesantissimo e sono molto stressata per lavoro e altri fattori esterni. Il ciclo è diventato molto irregolare, anche a causa dell’età, 40 anni, e sto cercando di rimanere incinta, anche con aiuti ormonali, da un annetto appunto. E’ vero che lo stress influisce sulla fertilità o è una leggenda? Cosa posso fare, dato che questo stress difficilmente diminuirà nei prossimi mesi?
    La ringrazio

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, purtroppo può influire.
      2. Purtroppo non ci sono trucchi, qualsiasi cosa possa aiutarla a ritrovare serenità e tranquillità va bene.

  8. Tatys

    Ciao sono una ragazza di 21 anni..
    Sono irregolare il mio ciclo mi e venuto il 4/4.
    Il 18 e il 22 ho avuto rapporti completi..
    Alla quale il mio calendario mi diceva che il 22 ero in ovulazione..
    Alla quale sono stata il 22/23//24, dolori forti alle ovaie..
    Mercoledi ho avuto un altro rapporto completo..
    E da ieri che mi sento gonfia e diciamo il seno un po delicato.. puoi essere sintomi? GRAZIEEEE

    • Dr. Cimurro (farmacista)

      Troppo presto per avere sintomi di gravidanza.

Lascia un commento

  • Test di ovulazione/gravidanza scontati!
  • Poichè tengo molto a risponderti il più velocemente possibile, prima di fare una domanda ti chiedo di verificare che non sia fra quelle più comuni (clicca qui per vederle); in questo modo potrò sveltire il mio lavoro.
  • La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.
  • Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un ginecologo, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo specialista.
  • Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.
  • Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.
  • Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.