I giorni fertili ed il metodo del calendario

I ragionamenti che si possono fare sul calendario sono spesso approssimativi e frutto di troppi compromessi di calcolo per potersi adattare a tutte le donne; affiancare invece questo approccio agli altri metodi (muco cervicale e temperatura basale su tutti) può permettere una più corretta previsione dei giorni fertili.

Raccomando quindi di usare il seguente calcolatore come indicazione di massima, ma ricordo che una delle strategie più proficue per cercare di rimanere incinta è avere 3-4 rapporti alla settimana indipendentemente da calcoli o previsioni.

Istruzioni

  1. Inserire nelle caselle di testo le date degli ultimi due flussi mestruali (il giorno di inizio) e, per una maggior precisione, inserire anche le date di inizio dei precedenti 4 cicli mestruali (cliccando su "Aggiungi Data" per far comparire le altre caselle di testo).
  2. Cliccare su "Clicca qui per trovare i prossimi giorni fertili".
  3. Ad ogni data (prima colonna) viene associata una probabilità percentuale relativa che il giorno sia fertile, si sottolinea tuttavia che si dà per scontata una fase luteale di 14 giorni (e non per tutte le donne è così).
  1. Data:
  2. Data:
  3. Aggiungi data


Clicca qui per trovare i prossimi giorni fertili

Che cos’è il periodo fertile?

Una buona definizione di periodo fertile è quella di intervallo di sei giorni che terminano con il giorno dell’ovulazione.

Più nel dettaglio, i rapporti hanno la massima probabilità di trasformarsi in concepimento se si verificano nell’intervallo di tre giorni che termina con quello dell’ovulazione, questo è stato dimostrato nel 1995 da un interessante studio (Timing of Sexual Intercourse in Relation to Ovulation) che ha coinvolto 221 donne presumibilmente fertili: la fecondabilità massima è stata osservata nei rapporti che si sono verificati entro 2 giorni dall’ovulazione.

Una seconda ricerca (Changes with age in the level and duration of fertility in the menstrual cycle) su 770 coppie che usavano i metodi naturali è giunta alla stessa conclusione, per quanto concerne la relazione tra il momento del rapporto e la probabilità di concepimento. Nel corso dell’intervallo di osservazione, 647 coppie hanno avuto rapporti almeno una volta nella finestra fertile di 10 giorni e sono state registrate 433 gravidanze. La maggior parte delle gravidanze ha avuto origine da un rapporto avvenuto nella finestra di 6 giorni dall’ovulazione e la fecondità della donna era massima quando il rapporto è avvenuto nella finestra di 2 giorni dall’ovulazione.

In un terzo studio sui metodi di pianificazione famigliare (Day-specific probabilities of clinical pregnancy based on two studies with imperfect measures of ovulation) i ricercatori hanno combinato i dati ottenuti da due diversi gruppi: il primo usava il controllo della temperatura basale, mentre il secondo usava i test di ovulazione per determinare il momento presunto dell’ovulazione; la conclusione è stata sempre la stessa, i più importanti giorni fertili corrispondevano a due giorni dall’ovulazione e la probabilità di concepimento diminuiva considerevolmente nel giorno della presunta ovulazione.

L’età della donna generalmente non influisce né sulla durata né sul giorno d’inizio del periodo fertile, ma la probabilità di successo diminuisce quando si invecchia.

E’ quindi assolutamente chiaro che avere rapporti nei giorni giusti è fondamentale, ma come fare per individuarli?

Secondo le ricerche più recenti, i giorni fertili possono essere stimati analizzando

Riuscire a predire con ragionevole sicurezza l’ovulazione è molto difficile anche applicando tutti i metodi attualmente a disposizione, quindi per aumentare la probabilità di concepimento un metodo piuttosto sicuro è semplicemente quello di  aumentare la frequenza dei rapporti, già a partire dalla fine del ciclo.

A cura del Dr. Guido Cimurro, autore del libro "Scintilla di Vita - Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale"

Clicca qui per ulteriori informazioni sul libro

Copertina del libro 'Scintilla di Vita'
Dopo aver risposto su FarmacoeCura.it a migliaia di domande su come aumentare la probabilità di rimanere incinta, ho deciso di raccogliere tutto quello che serve conoscere, più qualche consiglio poco conosciuto, in questo libro.

Dove posso comprarlo?

Nel testo non ci sono trucchi segreti, ma finalmente troverai in un'unica fonte, senza più dover saltare da un sito all'altro, la risposta a tutte le tue domande; ti parlerò infatti di
  • Come prepararti ad una gravidanza sicura, per non mettere a rischio la tua salute e quella del tuo cucciolo quando sarai finalmente incinta;
  • Come avviene, in modo molto semplificato, la fecondazione, per farti capire meglio cosa e dove possiamo agire per aumentare le possibilità di gravidanza;
  • Come riconoscere i giorni fertili (non solo muco cervicale e temperatura basale, ma anche tanti altri segnali che il tuo corpo potrebbe manifestare per indicarti quali sono i giorni in cui concentrare i rapporti);
  • Come e quando avere rapporti, cercando di capire in base agli studi scientifici disponibili
    • da quando avere rapporti,
    • ogni quanto avere rapporti,
    • fin quando avere rapporti,
    • in che posizione averli (conta davvero?),
    • l'importanza dei preliminari e delle coccole dopo il rapporto;
  • Come puoi aumentare davvero, dati alla mano, le tue possibilità di diventare mamma modificando il tuo stile di vita (per esempio, lo sapevi che 1-2 bicchieri di latte intero al giorno possono facilitare l'ovulazione?);
  • Cosa puoi fare se soffri di ovaio policistico;
  • Cosa può fare l'uomo per migliorare la qualità dello sperma;
  • Influenzare la scelta della Natura relativamente al sesso del tuo/a bambino/a (è realmente possibile? A mio parere no, ma qualcuno la pensa diversamente);
  • Come capire se sei incinta.
Attenzione, non ti prometto una formula segreta per rimanere incinta al 100%, ma farò il possibile per spiegarti tutto quello che vale davvero la pena conoscere e sapere per non lasciare nulla di intentato per rimanere incinta velocemente e senza farmaci od altre tecniche invasive.

Dove posso comprarlo?

17.660 thoughts on “I giorni fertili ed il metodo del calendario

  1. Illy

    Salve dott ultimo ciclo 4 gennaio oggi ho fatto visita ginecologica e dall eco tutto ok solo endometrio ispessito….mi chiedo è normale visto che sono prossima al muovo ciclo ( considerando oggi 17 ) o è un problema

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Sembra tutto nella norma, essendo in fase luteale.

  2. Valeria

    Buonasera Dottore, sto cercando la mia seconda gravidanza…dopo il capoparto il mio ciclo non è regolarissimo: 30 27 31 27 31. È giusto mirare rapporti dal decimo al diciassettesimo giorno? E gli stick di ovulazione vanno iniziati dal 10 giorno?
    La ringrazio infinitamente

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Ciclo da 27 a 31 giorni, quindi probabilmente ovulazione dal giorno 13 al giorno 18, quindi forse farei dal nono al ventesimo giorno (non serve averne tutti i giorni, ma il periodo è questo; utile magari aiutarsi con il muco cervicale).

      Stick dal nono-decimo.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore secondo lei x essere sicuri di essere incinta e meglio fare un test su.urine o nel sangue e dopo quanto tempo
    Grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      È sufficiente quello sulle urine.

      Un test è definitivo a 17-19 giorni dall’ultimo rapporto, detto questo inizierei a farlo al primo giorno di ritardo.

  4. Anonimo
    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Sì, certamente (in questo sarà poi definitivo a 19 giorni dall’ultimo rapporto).

  5. Anonimo

    Buona sera dottore
    La ringrazio per i suoi consiglio e che ho una spirale jaydess oggi in teoria si sarebbe dovuto presentare il ciclo ma niente…venerdì ho visto sulla carta igienica un po di sangue e poi più niente ieri 1 volta ho visto.del muco con un po di sangue
    E sinceramente non so cosa pensare e che fare…i primi di gennaio ho fatto un controllo della spirale dal ginecologo e mi ha detto che era tutto a posto mi ha anche detto che potrebbe essere che con questa spirale il ciclo tutti i mesi non Si presenti..
    Io da quando ho jaydess poco ma il ciclo si è sempre presentato….e non vedendolo oggi mi ha mandato in paranoia..cosa mi consiglia?grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Non posso ovviamente darle garanzie di alcun genere, ma Jaydess è un sistema contraccettivo molto sicuro e cercherei quindi di vivere più serenamente la scelta fatta.

  6. Anonimo
    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Se vuole farlo per togliersi il dubbio non c’è problema, ma senta anche il ginecologo, perché Jaydess è una spirale ormonale che rilascia continuamente il principio attivo e quindi può capitare che il ciclo diventi irregolare e/o si manifesti solo con perdite molto scarse.

  7. Anonimo
  8. Veryded

    Salve dottore, ho avuto il ciclo il 15 gennaio è un rapporto non protetto la notte tra il 6-7 febbraio, potrei essere incinta?
    L’intervallo tra un ciclo e l’altro è di 20-21 giorni

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Qualsiasi rapporto non protetto può portare a gravidanza.

  9. Anonimo

    Buona sera dottore
    Ho una spirale jaydess è per essere sicura pratico il coito interrotto
    Alla sera ho iniziato ad avere un po di nausea…secondo lei potrei essere incinta??il ciclo mi è arrivato a fine gennaio
    Grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Vorrei davvero poterla aiutare, ma sono dell’avviso che stia vivendo la scelta con eccessiva ansia e, per esperienza, so che rispondere ai suoi dubbi non sarebbe purtroppo di reale aiuto. Anche in considerazione del fatto che l’argomento del sito è l’esatto opposto temo quindi di non poterla aiutare.

    • Miriam

      Salve dottore ultimo ciclo 15 febbraio avuto rapporti senza precauzione,ad oggi sono 4 giorni di ritardo anche se il ciclo non è regolare e presto per un test di gravidanza?
      Rapporti avuto tra 21-22 febbraio

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      È sicuramente ora di farlo.

  10. Stefania

    Salve dottore, a novembre ho avuto il ciclo dal gg 25 al 28.. dicembre è saltato..a gennaio ho avuto solo perdite marroni e rosate il gg 7e8 e poi di nuovo il 24e25..
    Siccome stiamo cercando la seconda gravidanza.. non capisco quando sarà il mio periodo fertile.. dato le mancate vere mestruazioni..

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Purtroppo non c’è modo, se non aiutandosi con l’osservazione del muco fertile.

      Ha fatto un test per escludere una gravidanza.

    • Anonimo

      Ho fatto un test il giorno 10gennaio..
      Abbiamo avuto spesso rapporti non protetti dal giorno 4 febbraio..
      E ancora il ciclo non è arrivato..

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      È passato più di un mese, al suo posto farei un altro test, ma senta comunque anche il parere del ginecologo.

  11. Anonimo

    Gentile Dottore siccome il mio ciclo è diventato irregolare, negli ultimi tre mesi, e noi stiamo cercando un’altra gravidanza, non sappiamo come regolarci (noi infatti abbiamo sempre avuto rapporti nei giorni in cui dovrebbe essere prevista l’ovulazione). Ho fatto una visita ginecologica e dell’ecografia non risultava ovulazione (quello era uno dei giorni in cui era prevista). Ora, premesso che non ne capisco di meccanismi dell’ovulazione non so all’interno dell’organismo quanti giorni prima c è un segnale di ovulazione, intanto vorrei sapere cosa si sarebbe dovuto vedere dell’ecografia se c è stata ovulazione oppure se doveva ancora arrivare. Il medico mi ha spiegato ma io non ho capito nulla, parlava di follicoli….. scusi l’ignoranza (io cmq già ho figli che all’epoca arrivarono subito).
    Grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Dall’ecografia si può vedere se sia già avvenuta l’ovulazione (follicolo scoppiato, ormai in forma di corpo luteo) o se sia imminente (follicolo di grandi dimensioni, pronto a scoppiare).

      Cosa intende per irregolare? Quanto irregolare?

    • Anonimo

      Irregolare nel senso che arriva dopo 22 giorni invece prima era 27. Una cosa vorrei capire in merito alle verifiche ecografiche: fino a quanti giorni dura un follicolo scoppiato quindi fino a quanto tempo si può vedere un follicolo scoppiato? Invece quanti giorni prima si riesce a vedere il follicolo di grandi dimensioni o meglio in quanto tempo il follicolo si ingrossa? È tempo di ore o di giorni?

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      1. Se fosse sempre di 22 giorni non sarebbe di per sé irregolare.
      2. Da pochi giorni dopo le mestruazioni alcuni follicoli iniziano a maturare ed aumentare di volume, ma è solo pochi giorni prima dell’ovulazione che si capisce se e quale sia il candidato principale a scoppiare (follicolo dominante).
      3. Una volta scoppiato, cioè dopo l’ovulazione, il residuo del follicolo si trasforma in corpo luteo e questo si vedrà fino alla mestruazione successiva (circa 14 giorni nella maggior parte dei casi).

  12. Anonimo

    Buona sera dottore

    Avere un beta <0.2 cosa significa?? da quello che ho letto significa che non sei incinta.MAh sebbene una donna non sia incinta perché non c è beta 0?
    Grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      < 0.2 significa che la quantità di betaHCG nel sangue (o nell'urina, dipende da dove viene misurata) è inferiore a 0.2, ossia NON incinta.

  13. Cristina

    Salve, 24 anni
    Ho avuto la prima gravidanza a ottobre e poi aborto alla 7 settimana.
    Adesso ci stiamo riprovando.
    Adesso ho le rosse in ritardo, non ho avuto perdite da impianto ma ho male alla schiena, leggermente dolori pelvici e qualche perdita bianca trasparente.
    Solitamento il mio ciclo dura dai 32 ai 35 gg.
    Doveva cominciare l’8 marzo..
    Non so cosa pensare, non ho superato ancora quel dolore e la voglia di una gravidanza è tanta.

    • Anonimo

      Sto prendendo folina 5mg da settembre.

    • Cristina

      Sto prendendo folina 5mg
      Soffro di ovaio policistico ma mi hanno detto di stare tranquilla che figli li avrei potuti avere.
      Io comunque mi sono disperata non dormivo la notte e poi subito dopo il matrimonio è arrivato ma purtroppo come dicevo prima non è andata bene ero stata male e lo perso

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Purtroppo non ci sono altre strade se non un test di gravidanza.

      Ai sintomi non do mai alcun peso, né in un senso né nell’altro.

  14. Tonya

    Salve dottore
    Ho avuto il ciclo il 24 febbraio ma il 7 marzo ho avuto un rapporto completo
    Sto soffrendo di forti mal di testa e dolori al seno
    Potrebbero essere sintomi di una gravidanza?
    Da premettere che ho già due bambini e ovviamente è stato fatto tutto con l’intento di un’altra gravidanza
    Ho solo paura di una cosa
    È un anno che ho avuto un operazione di diastasi muscolare e addominoplastica spero nin ci siano problemi seri
    Grazie mille in anticipo ❤️

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      1. Troppo presto per avere eventuali sintomi legati alla gravidanza.
      2. Relativamente all’intervento subito non sono in grado di risponderle, ma raccomando senza dubbio il preventivo via libera del ginecologo.

    • Anonimo

      Grazie dottore il ginecologo e il chirurgo mi hanno detto che posso tranquillamente avere un altro bambino ma la paura e’ forte
      Speriamo in caso di gravidanza che vada tutto bene grazie mille è stato gentilissimo

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Sono sicuro che arriverà prestissimo! Nel mio piccolo rimango a disposizione.

  15. Valentina

    Buongiorno, dallo scorso mese sto provando a rimanere incinta e sto prendendo l’acido folico. Questo mese mi é arrivato il ciclo ma mi è durato solo 2 giorni ed è scarso(normalmente il flusso il secondo giorno è abbondante e comunque dura 4/5 giorni).C’è un particolare motivo? E’ per l’ acido folico, o per il cambio di stagione?
    Grazie.

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Escluderei che si tratti dell’acido folico, che non incide minimamente da questo punto di vista.

      Cambio di stagione o semplicemente un caso, ma se il flusso fosse stato particolarmente scarso forse un test per scrupolo lo farei.

    • Anonimo

      Grazie.

  16. Maria11

    Buongiorno, ultimo ciclo Dal 24 febbraio al’1 marzo, ho un ciclo di 35/36 giorni. Ho iniziato i rapporti da giorno 2 subito dopo il ciclo a giorno 20, saltuariamente e qualche giorno più ravvicinati, quante probabilità ho di aver beccato la cicogna?? Ho anche l’utero retroverso mobile. .. grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Mi dispiace, ma non quantifico mai le probabilità, sarebbe come tirare ad indovinare.

  17. Andreea

    Salve io ho avuto l’ultima mestruazione in 18 ottobre 2020 però nn ho mai regolare ..posso sapere in quale giorno sono rimasta incinta

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      L’unico modo per avere una risposta è attendere la prima ecografia.

  18. Anonimo

    Buongiorno Dottore. Come mai per i test di ovulazione clear blu, è raccomandato di utilizzare la prima urina del mattino, mentre per test ovulatori non famosi (io ho preso su amazon femometer) occorre urina del tardo pomeriggio. Come mai?
    Inoltre è più attendibile clear blu oppure sono veritieri anche questi test non famosi presi su amazon?
    Grazie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      1. Probabilmente per una diversa sensibilità.
      2. Se usati correttamente è plausibile che siano ugualmente attendibili.

  19. Lidia

    Buonasera dottore ho un ciclo regolarissimo ogni 26 27 gg mi sono venute il 3 marzo ho avuto due rapporto completi il 14 e 18 marzo ho già due figli
    Ora avverto i soliti fastidi da prexiclo ma potrebbe essere avvenuto il concepimento

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Ai sintomi non do alcun peso. Se ci sono stati rapporti non protetti una gravidanza è certamente possibile.

  20. Vanessa

    Buonasera dottore vorrei qualche informazione,ad aprile 2020 ero rimasta incinta alla 7 settimana purtroppo ho avuto un aborto interno.
    Da allora ci proviamo e riproviamo ma senza mai rivedere il test positivo,ho già 3 bimbe ma stiamo cercando un maschietto .
    Sto usando i test femometer nei giorni 23 e 24 ho fatto il test ovulazione e mi indicava l’apice e abbiamo avuto rapporto completo in entrambi i giorni, il 25 no il 26 sarebbe il giorno dell’ovulazione dico sarebbe perché non avendo un ciclo regolare che va anche a 35 37 giorni non saprei ma mi affido all’applicazione.
    Secondo lei saltando il 25 e possibile aver sabotato e aver mancato il giorno x?
    Nelle altre gravidanze non ho avuto particolare problemi nel concepire.
    Grazie attendo sue notizie

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      Non si preoccupi per il giorno 25, è importante che la ricerca non generi frustrazione (e comunque i giorni più fertili sono i due prima dell’ovulazione).

  21. Elisabetta

    Buonasera dottore questo mese ho usato gli stick ovulazione canadesi i miei cicli precedenti sono stati
    19/01/2021
    15/02/2021
    12/03/2021
    Il 24 marzo lo stick mi ha rilevato il picco abbiamo esaguito i compitini nei giorni 21/23/24/25/26
    Quindi la mia ovulazione è avvenuta al 13° giorno il ciclo dovrebbe già essermi arrivato? La mia fase luteale finisce oggi? Grazie in anticipo

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      La fase luteale è mediamente di 14 giorni, ma possono esserci piccole variazioni tra una donna e l’altra e tra un mese e il successivo.

      L’ovulazione potrebbe anche avvenire 2 giorni dopo il positivo, quindi diciamo il 26 marzo, più 14 giorni arriviamo al 9 aprile, quindi non parlerei ancora di ritardo.

  22. Melanie

    Salve dottore ho avuto un rapporto non protetto il 6 marzo e la sera stessa mi è venuto il ciclo. Oggi ho 3 giorni di ritardo, test negativo . Sto allattando la mia bimba di 4 mesi.
    C’è possibilità che sia incinta?

    • Dr. Cimurro (laurea in Farmacia)

      A mio avviso no, in virtù del test fatto, ma ovviamente senta anche il parere del ginecologo.

Lascia un commento

  • Test di ovulazione/gravidanza scontati!
  • Poichè tengo molto a risponderti il più velocemente possibile, prima di fare una domanda ti chiedo di verificare che non sia fra quelle più comuni (clicca qui per vederle); in questo modo potrò sveltire il mio lavoro.
  • La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.
  • Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un ginecologo, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo specialista.
  • Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.
  • Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.
  • Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.