Temperatura basale e ricerca di gravidanza

Misurare la temperatura basale quotidianamente ci permette di seguire giorno per giorno le diverse fasi del ciclo mestruale, perchè subito dopo l’ovulazione e per i successivi quattordici giorni la temperatura corporea subisce un aumento di circa 0.2-0.5 °C grazie all’aumento di produzione di progesterone.

Poiché la temperatura basale inizia a crescere il giorno dopo l’ovulazione, è un segnale che l’ovulazione è (già) avvenuta e non ci permette di prevederla; ci permette invece di sapere quando interrompere i rapporti e sopratutto di avere conferma dell’avvenuta ovulazione.

Una volta superata l’ovulazione la temperatura rimane più alta per un periodo che va da dodici a sedici giorni circa, ossia fino alle mestruazioni successive; è interessante sapere che se rilevassi che la temperatura non scende dopo diciotto giorni, la gravidanza è praticamente certa.

E’ molto importante che la misurazione della temperatura venga fatta ogni giorno

  • al mattino appena sveglia,
  • possibilmente sempre più o meno alla stessa ora,
  • prima di uscire dal letto o di aver fatto qualsiasi altra cosa,
  • sempre con la stessa modalità (a scelta in bocca oppure, meglio, per via rettale o vaginale),
  • sempre con lo stesso termometro.

Anche se in farmacia puoi acquistare termometri specifici, se in casa ne è già presente uno normale di buona qualità (digitale o tradizionale) questo sarà più che sufficiente. E’ molto importante ricordare che nel caso di termometri a mercurio (ed ancora di più con quelli attuali ecologici) che la temperatura va fatta scendere la sera prima, oppure immediatamente dopo la misurazione, perché l’atto di scuoterlo vigorosamente per far scendere la lega metallica presente nel termometro è sufficiente ad alterare la temperatura corporea prima della rilevazione. Non consigliati sono invece quelli da fronte, da orecchio, o senza contatto.

E’ utile ed importante segnare sul grafico anche tutti gli eventi o le condizioni che possono aver influito sul valore della temperatura (stress, malattia, stanchezza, diverso orario di rilevazione, …).

I valori misurati dovranno essere annotati tutti i giorni, per poter stilare un grafico avvalendosi dei diversi modelli disponibili in rete: fra i tanti ti segnalo

  • www.temperaturabasale.it
    Questo è un tool online italiano, molto chiaro nella visualizzazione e particolarmente ricco di segnali e parametri che possono essere annotati per aumentare le informazioni registrate sul ciclo in corso.

    Immagine di esempio del tool TemperaturaBasale.it

    Immagine di esempio del tool TemperaturaBasale.it

  • www.fertilityfriend.com
    Questo sito è a differenza del precedente un tool inglese, anche se l’uso è assolutamente comprensibile anche per noi italiani. Meno curato graficamente, ma molto utile perchè identifica in modo automatico e con buona approssimazione il giorno in cui è avvenuta l’ovulazione.

    Immagine di esempio del tool TemperaturaBasale.it

    Immagine di esempio del tool TemperaturaBasale.it

E’ molto importante capire che per interpretare correttamente la temperatura basale è necessario valutare l’andamento nel suo complesso, un unico valore misurato in un giorno qualsiasi del flusso non permette invece alcuna considerazione

Con un po’ di pratica noterai che prima dell’ovulazione la temperatura andrà un po’ su ed un po’ giù in un intervallo di valori bassi, mentre dopo l’ovulazione l’andamento sarà nuovamente altalenante, ma in un intervallo più elevato; al fine di facilitare la lettura del grafico, può essere utile allontanarsi fisicamente dallo stesso per osservarlo nel suo insieme, anziché nei singoli valori. I due grafici riportati poco sopra, per esempio, sono frutto di una misurazione reale: appartengono entrambi alla stessa donna, che misura la temperatura rispettivamente per via rettale e vaginale. Nella seconda figura si può notare che la riga rossa tratteggiata verticale identifica il giorno dell’ovulazione, separando il grafico in due parti:

  • Nella parte di sinistra ci sono i valori PRIMA dell’ovulazione,
  • mentre nella parte di destra ci sono i valori DOPO l’ovulazione.

Emerge chiaramente che la temperatura non è mai costante, ma nella seconda metà è variabile entro un intervallo leggermente superiore (più in alto) rispetto alla prima parte.

E’ essenziale conoscere i fattori che possono alterare la temperatura basale, tra i principali ricordiamo:

  • febbre,
  • alcolici,
  • allattamento,
  • malesseri,
  • alternanza dei turni di lavoro giorno/notte,
  • viaggi (soprattutto se verso zone con diverso fuso orario),
  • disturbi vaginali,
  • alcuni farmaci,
  • riposare meno di sei ore ininterrotte prima della misurazione,
  • riposare molto più del solito.

Adattamento del paragrafo 4.2 del libro “Scintilla di Vita – Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale”.

Fonti:

  • Human Reproductive Biology 3rd Edition (R. E. Jones, K. H. Lopez, Academic Press)
  • Wikipedia (varie pagine)
  • Taking Charge of your Fertility, Toni Weschler (Ed. Collins)
A cura del Dr. Guido Cimurro, autore del libro "Scintilla di Vita - Cercare una gravidanza e rimanere incinta in modo naturale"

Clicca qui per ulteriori informazioni sul libro

Copertina del libro 'Scintilla di Vita'
Dopo aver risposto su FarmacoeCura.it a migliaia di domande su come aumentare la probabilità di rimanere incinta, ho deciso di raccogliere tutto quello che serve conoscere, più qualche consiglio poco conosciuto, in questo libro.

Dove posso comprarlo?

Nel testo non ci sono trucchi segreti, ma finalmente troverai in un'unica fonte, senza più dover saltare da un sito all'altro, la risposta a tutte le tue domande; ti parlerò infatti di
  • Come prepararti ad una gravidanza sicura, per non mettere a rischio la tua salute e quella del tuo cucciolo quando sarai finalmente incinta;
  • Come avviene, in modo molto semplificato, la fecondazione, per farti capire meglio cosa e dove possiamo agire per aumentare le possibilità di gravidanza;
  • Come riconoscere i giorni fertili (non solo muco cervicale e temperatura basale, ma anche tanti altri segnali che il tuo corpo potrebbe manifestare per indicarti quali sono i giorni in cui concentrare i rapporti);
  • Come e quando avere rapporti, cercando di capire in base agli studi scientifici disponibili
    • da quando avere rapporti,
    • ogni quanto avere rapporti,
    • fin quando avere rapporti,
    • in che posizione averli (conta davvero?),
    • l'importanza dei preliminari e delle coccole dopo il rapporto;
  • Come puoi aumentare davvero, dati alla mano, le tue possibilità di diventare mamma modificando il tuo stile di vita (per esempio, lo sapevi che 1-2 bicchieri di latte intero al giorno possono facilitare l'ovulazione?);
  • Cosa puoi fare se soffri di ovaio policistico;
  • Cosa può fare l'uomo per migliorare la qualità dello sperma;
  • Influenzare la scelta della Natura relativamente al sesso del tuo/a bambino/a (è realmente possibile? A mio parere no, ma qualcuno la pensa diversamente);
  • Come capire se sei incinta.
Attenzione, non ti prometto una formula segreta per rimanere incinta al 100%, ma farò il possibile per spiegarti tutto quello che vale davvero la pena conoscere e sapere per non lasciare nulla di intentato per rimanere incinta velocemente e senza farmaci od altre tecniche invasive.

Dove posso comprarlo?

3.937 thoughts on “Temperatura basale e ricerca di gravidanza

  1. Ely85

    Buongiorno! Domanda in tema temperatura basale. Siamo alla ricerca di una terza gravidanza. Ho 38 anni. 5mesi di tentativi di cui l’ultimo con test gravidanza positivo ma poi ciclo entro la settimana di ritardo. I primi due figli sono arrivati in tempi brevissimi (31 e 34 anni). Ho iniziato a prendere la temperatura da 2 mesi. L’andamento bifasico è evidentissimo e il ciclo è regolarissimo (gg di ovulazione e fase luteale). Noto però che la temperatura nella seconda fase arriva a massimi di 36.8-36.9. Secondo lei è sintomo di qualche “problematica” (tipo sufficiente produzione di progesterone) oppure ciò che conta è l’andamento del grafico nella sua complessità? Grazie. Se avesse necessità di ulteriori dettagli, seguo la conversazione

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Ciò che conta è l’andamento bifasico del grafico.

  2. Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

    A mio avviso le alterazioni dell’emocromo non sono significative, ma ovviamente senta il parere del medico (magari il suo organismo si sta difendendo da un leggero mal di gola senza che lei se ne accorga, ma anche lo stress può avere un certo peso).

  3. Name

    Buongiorno dottore, ho 41 anni e da circa un anno siamo alla ricerca della terza gravidanza. Purtroppo siamo spesso fuori casa e questo rende difficile avere rapporti mirati, si fa un pò quando capita. I miei cicli sono regolari, con una durata media di 27-28 gg (raramente 30 o 26).
    In passato ho preso la tb ma mai con regolarità, questo è il primo mese in cui la sto misurando tutti i giorni. Ultima mestruazione iniziata il 20/09 (preceduta da due giorni di spotting) e terminata il 23/09, dal 24 ho iniziato la misurazione della TB e l’osservazione del muco cervicale. Le riporto i valori
    24/09- 5 pm 36.6
    25/09- 6pm 36.1
    26/09- 7pm 36.4
    27/09- 8pm 36.3 muco chiaro abbondante
    28/09- 9pm 36.4 muco chiaro abbondante
    29/09- 10 pm 36.4
    30/09- 11pm 36.9 (misurata 2 ore più tardi del solito)
    01/10 -12pm 36.8
    02/10 13pm 36.8 (siccome ero di fretta l’ho misurata circa un’ora dopo essermi svegliata).
    Ad oggi ho ancora perdite di muco piuttosto acquoso.

    In base a questi valori l’app fertility friend mi ha segnato l’ovulazione il 29/09 al 10 pm. La mia domanda è se è possibile che io abbia ovulato così presto e se un rapporto avuto ieri (01/10) sia stato già troppo tardi per sperare in un concepimento.
    Grazie in anticipo

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Dalla temperatura effettivamente sembra il 29, ma onestamente ho qualche dubbio. Il muco è ancora acquoso e filante?

    • Name

      Grazie della risposta. Sì il muco oggi è abbondante e filante. Nei due giorni passati era un pò diminuito ed era più liquido, oggi è tornato più simile al 27-28

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      La mia sensazione è che debba ancora ovulare, anche in considerazione della durata consueta dei cicli.

    • Name

      Grazie ancora, oggi 36.7. Starò a vedere i prossimi giorni

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      OK!

  4. Anonimo

    Ciao, sono tornata dopo qualche settimana. Alla fine, per fortuna, la gravidanza è in utero e giovedì abbiamo fatto la prima ecografia a 6+5 ❤️ abbiamo visto embrione corredato di battito! L’embrione lungo 4,79mm è stato ridatato a 6+1 ma per questa discrepanza di 4 giorni cmq non c’è stato detto nulla, per fortuna. Della camera neanche ci hanno detto nulla ma sono io che sono un po’ preoccupata perché leggendo online leggo che a 6 settimane dovrebbe essere circa, almeno, 15mm e la mia era 12,3 😥 ho paura che sia piccola.
    Il giorno prima dell eco in nuovo laboratorio erano a 13586 e infatti ha corrisposto con quanto visto l’indomani ma per mia sfortuna dopo due giorni, quindi l’indomani dell’eco, le beta sono cresciute poco di sole quasi 900UI arrivando a 14,450. Ho pianto mezza giornata ma sto sperando che potesse essere davvero stato presto per un prelievo come mi diceva l’analista!

    • Anonimo

      Sono sempre io cmq la solita ansia che ha avuto le due geu e l’emocromo “sballato”…

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Sono felicissimo delle splendide notizie!

      Man mano che passano i giorni le beta continuano ad aumentare, ma progressivamente in modo più lento rispetto a prima, questo è del tutto normale.

    • Anonimo

      Buongiorno! Grazie tante… Sto nella speranza che possa essere la volta buona anche se le paure sono tante proprio anche a causa di queste benedette beta. Lo so, ad un certo punto tendono a rallentare nella loro crescita ma documentandomi leggevo che dopo i 6000 raddoppiavano in 4 giorni ed io dopo due giorni non ero neanche a metà strada. La cosa mi ha allarmata! Speriamo invece vada tutto bene 🥺

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Mi tenga al corrente.

    • Anonimo

      Le ho ripetute oggi. Venerdì erano 14.448 ed oggi? 23.182 ci sono rimasta male perché mi aspettavo un valore a ridosso dei 27.000 ALMENO! 🥺

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Personalmente mi sembra assolutamente buono, ma ovviamente senta anche il parere del ginecologo.

    • Anonimo

      Buonasera, ogni tanto mi fa piacere dare qualche aggiornamento. Purtroppo ieri mattina sono stata male e mio marito ha pensato bene di portarmi al pronto soccorso così mi è stata fatta un’altra ecografia e a distanza di 6 giorni la camera è passata da 12 a 18 mm mentre l’embrione da 4,79 mm è passato a 9,3 mm. Ieri ero soddisfatta mentre Oggi mi sento come se fosse non sia cresciuto abbastanza in sei giorni punto la camera volendo ha rispettato la crescita di un millimetro al giorno come si dice ma l’embrione direi di no E questa cosa un po’ mi preoccupa… non so se è effettivamente cresciuto poco (4,5mm in 6 giorni)

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Andiamo un po’ al di là delle mie esperienze e competenze, ma mi sembra che tutto proceda bene!

  5. Anonimo

    Buongiorno, ha ragione. Non scrivo quotidianamente perché senso non ha però quando ho qualche news mi fa piacere aggiornarla. Ieri a 9+6 ho fatto la mia seconda eco al centro che mi segue ed il fagiolino da 4.79mm del 12/10 è passato a 24mm il 3/11 (ieri). Ci sono sempre quei 4/5 giorni di discrepanza però i ginecologi non mi hanno detto nulla! Sono semplicemente io che mi faccio delle paranoie. Speriamo bene! Poi facendo la conta di 1mm al giorno dal 12/10 che era 4.79mm in 22 giorni è come se fosse cresciuto quasi 3mm in meno ma spero non equivalga ad una crescita lenta 💕

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Grazie di cuore per l’aggiornamento! Se il ginecologo non ha rilevato nulla d’insolito (glielo avrebbe accennato) direi che possiamo essere fiduciosi sul fatto che tutto prosegua per il verso giusto.

    • Anonimo

      Giorno dottore, sembra che ogni tanto io sparisca ma in realtà cerco solo a volte di prendermi del tempo per non stressarmi troppo con ansie e paranoie varie 🫣. Al momento la gravidanza sembrerebbe procedere bene anche se la bambina risulta essere sempre qualche giorno più piccola 🥺 e a parte un piccolo distacco che sto cercando di curare con un po’ di riposo casalingo e progesterone. In questi giorni però mi sta assalendo sempre di più una paura che riguarda il post parto Punto secondo lei se dopo aver partorito si inizia una cura con eparina i rischi di incorrere in, per esempio, un embolia polmonare o una trombosi possono ridursi? Mi è venuta in mente questa cosa perché non solo ho conosciuto una ragazza che purtroppo dopo il parto non ce l’ha fatta ma anche perché essendo di mio un soggetto predisposto a fattori trombotici mi viene l’ansia. Sono predisposta perché ho avuto casi di ictus, infatti dalla parte paterna, perché in passato la pillola Loette mi ha causato un aumento del di dimero non proprio trascurabile e anche perché ho una LIEVE trombofilia (non è ritenuta grave). Secondo lei l’eparina eventualmente potrebbe ridurre i rischi che qualcosa del genere possa succedere? D’altronde credo che sia proprio il compito delle farine ridurre questi eventi, no?

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Grazie mille per l’aggiornamento, sono felice che tutto proceda bene!

      Se verrà eventualmente prescritta eparina sarà sicuramente utile, ma non si fasci la testa; è sufficiente comunicare tutta l’anamnesi al ginecologo che la segue e lasciare a lei/lui la gestione della gravidanza e del post-parto.
      Se possibile sarà particolarmente importante iniziare fin da subito a muoversi, evitando “troppo letto”.

    • Anonimo

      Grazie mille come sempre! Teoricamente comunque la terapia con eparina non dovrebbe essere quella che dovrebbe evitare eventi trombotici come appunto un embolia polmonare? Quindi farla qualche ora dopo aver partorito credo possa essere un fattore positivo da questo punto di vista, no?

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Stia serena e non ci pensi! 🙂
      Se necessario, verrà prescritta. Nessun farmaco è innocuo, quindi è sempre importante bilanciare benefici e rischi.

    • Anonimo

      Buongiorno, ogni tanto ritorno. Alla fine il distacco è rientrato ed oggi sono quasi all’ottavo mese. Ho ancora le paranoie legate all’eparina durante il parto così come ho ancora tanta paura del post pensando ad eventi trombotici però penso anche che la terapia con eparina qualcosa debba poter servire. Ieri ho ritirato le solite analisi mensili e abbiamo scoperto una lieve positività alle IgG Degli anticorpi del citomegalovirus la cosa è un po’ strana in quanto eseguo gli esami dall’inizio della gravidanza (Ho perso soltanto un mese) E sono sempre stati negativi. Ieri IgG 4,10 (range <4 negativo) e IGm 0,59 (range <0,70). Lo scorso mese erano negative così come anche le IGM che stavano a 0,56. Idem a Gennaio IgG negative e IGM 0,03. Quindi in questi mesi sono state sempre tutte cose negative come vede! Certo da 0,03 a 0,59 c’è un po’ di differenza che non so se possa essere considerata sospetta ma resta il fatto che sotto i 70 i valori restano comunque negativi, quindi ogni mese vuol dire che il virus non è stato trovato Altrimenti il valore sarebbe stato più alto di 70, giusto? Che ansia ogni volta …

  6. Beba

    Buongiorno Dottore le volevo chiedere secondo lei ho ovulato? Se si quando? Queste sono le mie temperature
    Ciclo 15/12
    Ciclo 16/12
    Ciclo 17/12
    Ciclo 18/12
    Ciclo 19/12
    No misurazione 20/12
    No 21/12
    No 22/12❤️
    No 23/12❤️
    35.9 – 24/12
    35.8 – 25/12❤️
    35.8 – 26/12
    35.8 – 27/12
    35.9 – 28/12
    35.9 – 29/12
    35.3 – 30/12❤️
    35.2 – 31/12
    35.4 – 01/01
    36.0 – 02/01❤️
    36.0 – 03/01
    36.1 – 04/01
    35.4 – 05/01
    35.7 – 06/01
    35.9 – 07/01
    I cuori riferiscono i rapporti
    La ringrazio buona giornata

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Forse attorno al 1° gennaio, ma i valori non ci permettono di averne certezza. La misura sempre alla stessa ora, al mattino, prima di uscire dal letto e per via vaginale?

    • Beba

      La ringrazio per la sua tempestiva risposta.
      La tb misurata non sempre alla stessa ora e per via orale purtroppo per mia inesperienza . Questo è il primo mese che monitoro

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      OK, probabilmente è per quello che c’è un andamento un po’ ballerino. Nulla di male, il primo mese è comunque di prova per tutti.

    • Beba

      Staremo a vedere..il prossimo mese mi impegnerò di più 💪🏼Grazie mille dottore !!

    • Beba

      Buongiorno Dottore volevo aggiornarla riguardo la mia situazione, oggi come da qualche giorno la tb oscilla tra i 36.7 e i 37.1.. oggi sarei, stante a quanto da lei indicatomi come giorno di ovulazione, al 13/14 po… posso sperare di aver beccato la cicogna?

    • Dr. Gindro R. (laurea in Farmacia)

      Possiamo sperare ma senza illuderci, per le ragioni spiegate prima non possiamo fare troppo affidamento alla temperatura.

Lascia un commento

  • Test di ovulazione/gravidanza scontati!
  • Poichè tengo molto a risponderti il più velocemente possibile, prima di fare una domanda ti chiedo di verificare che non sia fra quelle più comuni (clicca qui per vederle); in questo modo potrò sveltire il mio lavoro.
  • La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.
  • Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un ginecologo, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo specialista.
  • Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.
  • Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.
  • Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.